TuttoDante: Roberto Benigni dal 27 febbraio su RaiDue con le letture della Divina Commedia

By on febbraio 26, 2013
foto attore roberto benigni

text-align: center;”>foto attore roberto benigni

ROBERTO BENIGNI TORNA SU RAI DUE – Il prossimo 27 febbraio il comico toscano sarà nuovamente in televisione con lo spettacolo decennale dedicato alla Divina Commedia. Rai Due, infatti, proporrà in prima serata (alle 21,05), dodici appuntamenti settimanali nel quale Benigni si dedicherà alla lettura e all’esegesi dei canti dell’Inferno, dall’XI al XXII. L’attore ha spiegato che questa è l’occasione per “tornare nel profondo abisso e ricordare uno dei più grandi miracoli letterari che scaturisce in noi una irrefrenabile voglia di farne parte”.

Già seguitissimo lo scorso dicembre con lo show La più bella del mondo dedicato alla Costituzione italiana, ROBERTO BENIGNI intende bissare anche con TUTTODANTE il successo che ha conquistato ben 13 milioni di italiani. Si comincerà proprio dal canto XI, il meno amato dai critici passati, ha spiegato il comico, ma “straordinario perchè è quello in cui Dante spiega come è fatto l’Inferno con la sua struttura topografica e morale”. Non solo, è anche quello in cui il sommo poeta si trova presso il sesto cerchio e descrive la gerarchia dei peccati e la loro dislocazione. In questo canto, ha spiegato Benigni, “Dante parla della finanza, dell’usura, di quei farabutti che da sempre accompagnano le nostre vite. Egli ci ha mostrato un barlume di speranza, raccontandoci lo spirito umano in tutte le sue sfaccettature. Ha dato un nome a ciò che è visibile e invisibile, ha espresso l’inesprimibile, ha dato materia allo spirito. Con amore e con la scrittura ci ha mostrato gli ordini angelici, il fondo del male e l’altezza del bene. Egli – ha concluso l’attore – ha preteso di essere creduto, e noi dobbiamo credergli perché quel viaggio lo ha fatto veramente”.

TUTTODANTE non è altro che la registrazione delle serate organizzate da Lucio Presta tramite la produzione esecutiva di Arcobaleno Tre e prodotte dalla Melampo che sono state girate la scorsa estate in piazza Santa Croce a Firenze e che hanno chiamato a raccolta circa 70mila spettatori e uno staff di oltre cento persone. Per realizzarle è stata usata per la prima volta la spidercam, grazie alla quale è stato possibile gettare uno sguardo sulla città da una suggestiva altezza di 42 metri. 

TUTTODANTE 2012 ha ricevuto i complimenti della stampa che ha elogiato ROBERTO BENIGNI definendolo “una maschera della commedia dell’Arte” (Corriere della Sera), e ha consacrato l’evento come una “vera lezione sul sommo poeta” e come un’esegesi indirizzata a tutti e pienamente intrisa della saggezza popolare che rende Dante comprensibile per tutti” (Avvenire). E ancora si è parlato di un Benigni che “intona tutto a memoria, con consapevole empatia ma senza farsi travolgere, un verso dopo l’altro, analisi logica e analisi magica, una fessura, uno spioncino che si apre piano a volte e si spalanca sull’abisso e fa paura” (Il Manifesto) e che “riesce con semplici parole e con il cuore a spiegare Dante e la Divina Commedia” (La Nazione)

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *