1992, l’anno che ha cambiato l’assetto dell’Italia. Su Sky Cinema Miriam leone e Stefano Accorsi per raccontare Tangentopoli

By on marzo 8, 2013

text-align: justify”>

TANGENTOPOLI SU SKY CINEMA A VENT’ANNI DALLA VICENDA – A vent’anni dal fragoroso crollo della Prima Repubblica con l’inchiesta travolgente di Mani Pulite, Sky Cinema, in collaborazione con La7, ne ripropone la vicenda sul piccolo schermo in una fiction in 10 episodi. La serie, realizzata da Wildside, prende come angolo di visuale per raccontare la questione cinque persone comuni, travolte loro malgrado nella mega inchiesta che ha destabilizzato e poi fatto crollare la cosiddetta Prima Repubblica. Nel cast, presenti molti volti conosciuti dal grande pubblico come quelli di Stefano Accorsi, Guido Caprini, Tea Falco, Domenico Diele e Miriam Leone, ormai lanciatissima nel mondo della recitazione. La serie avrà come titolo l’anno in cui il terremoto politico-sociale si è scatenato, il 1992, e sarà trasmessa su Sky Cinema nel prossimo autunno, a 21 anni dall’inizio dell’inchiesta dello scandalo Tangentopoli.

1992, LA RICOSTRUZIONE DELLA VICENDA SECONDO OCCHI INEDITI – All’apertura della prima scena, si vede subito l’allora presidente del Pio Albergo Trivulzio, ente pubblico milanese senza scopo di lucro che offre assistenza agli anziani, gettare nel water soldi provenienti dalle tangenti. Ad indagare sul giro di denaro in cambio di favori c’è il magistrato Antonio Di Pietro (interpretato da Antonio Gerardi – ora gettatosi anche lui in politica ndr) affiancato da Luca Pastore (Domenico Diele), agente di polizia giudiziaria il cui obbiettivo è quello di far venire a galla il giro di tangenti e corruzione. Le difficoltà che Luca dovrà affrontare non riguarderanno soltanto le indagini, ma, peggio, pressioni e minacce interne alla procura che gli renderanno le cose difficili. A complicare ulteriormente la situazione, ci pensa il suo amore verso Beatrice “Bibi” Mainaghi (Tea Falco), figlia di uno degli imprenditori inquisiti. Il padre di “Bibi” è un imprenditore suicidatosi anche lui per la pressione dell’inchiesta “Mani Pulite”. Sulla figlia ventiquattrenne grava ora il peso di dover mandare avanti l’azienda di famiglia, e sulla sua coscienza grava il peso di dover fare i conti con la propria personalità.

L’INTRECCIO TRA IL LEGHISTA E LA SOUBRETTE – Tra gli altri personaggi coinvolti in tangentopoli e presi a soggetto per la fiction, c’è un giovane ma inesperto parlamentare leghista. Pietro Bosco (Guido Caprino), guardia giurata dai modi rozzi e poco diplomatici, si ritrova eletto alla camera dove dimostra di essere assolutamente fuori luogo. Si affida ad un mentore, un vecchio democristiano, ed in poco tempo impara a gestire il potere ottenuto vedendo così avvicinarsi l’agognato riscatto sociale. A complicargli la vita, anche per lui interviene l’amore per la soubrette Veronica Castello (Miriam Leone), travolta anche lei dal declino della Prima Repubblica ed alla ricerca disperata del successo. Lei era l’amante dell’imprenditore Michele Mainaghi (Tommaso Ragno), suicidatosi a causa della pressione subita dall’inchiesta; dopo il suicidio dell’uomo, Veronica sente l’esigenza di dover trovare qualche altro amante che le dia la possibilità di inserirsi nel mondo della televisione. Pietro Bosco potrebbe essere la persona giusta per lei.

LEONARDO NOTTE (STEFANO ACCORSI) ALTRO PROTAGONISTI DELLA SERIE – Interviene nel racconto anche la figura di Leonardo Notte (Stefano Accorsi), pubblicitario che in quell’anno, nel 1992, sta per ottenere l’occasione della sua vita. Ma le cose non sembrano andare per il meglio; prima, un ricattatore lo porta a fare i conti con un delitto commesso in passato e che l’uomo aveva rimosso dalla sua memoria. Poi, inaspettatamente, si ritrova davanti Viola (Irene Casagrande), la figlia adolescente con cui non ha mai tessuto alcun tipo di rapporto. Leonardo si ritrova così a fare i conti con un passato scomodo, dal quale cercherà in tutti i modi di liberarsi. L’ideazione del progetto è dello stesso Stefano Accorsi, che come già detto prenderà parte sul set nei panni di Leonardo Notte, e la messa in onda della fiction su Sky Cinema è prevista per il prossimo autunno.

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

One Comment

  1. Pingback: 1992, arriva su SkyAtlantic la fiction su Tangentopoli | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *