Amadeus, Simone Corrente, Gianfranco Vissani e Gabriele Rossi nel cast di Altrimenti ci arrabbiamo

By on marzo 25, 2013
foto di amadeus

text-align: justify”>foto di amadeusALTRIMENTI CI ARRABBIAMO: IL CAST DI CONCORRENTI. Continua il gioco di indovinelli che Milly Carlucci, attraverso la sua pagina twitter, sta facendo quotidianamente, per svelare i dieci protagonisti del suo nuovo impegno televisivo: Altrimenti ci arrabbiamo. Il talent, che dal 6 Aprile terrà compagnia tutti i sabato sera alle 21.10 su Rai1 agli italici telespettatori, prevede che dei ragazzi tra i 12 e i 17 anni diventino maestri del loro specifico talento. Nei giorni scorsi sono stati annunciati i primi quattro nomi: Pablo Espinosa, Nino Frassica, Nicoletta Romanoff e Tania Cagnotto. Oggi Milly è stata abbastanza clemente e ne ha anticipati altri quattro. Quanto ai primi due, questi gli indizi su twitter: “Uno ha il nome di un famoso compositore, l’altro è un amatissimo poliziotto di Distretto”. Il primo è Amadeus, conduttore di lungo corso, che pur di tornare a Rai1 si mette in gioco come concorrente di un talent. Dopo l’abbandono dell’Eredità per Amedeo Sebastiani si è vociferato più volte di un coinvolgimento, in vari test televisivi per Rai1, che nei fatti non è mai avvenuto. Che Altrimenti ci arrabbiamo, rappresenti solo l’inizio di un trasloco in pianta stabile, sulla rete diretta da Giancarlo Leone? L’altro nome è quello dell’attore Simone Corrente. Classe 1975, è diventato celebre presso il grande pubblico nelle vesti del poliziotto Luca Benvenuto nella fiction Distretto di polizia, nella quale ha recitato dalla prima all’undicesima edizione.

Nel corso della mattinata altri due personaggi sono stati svelati dalla Carlucci. Sul primo gli indizi sono stati vari: “Ha anticipato i tempi portando in tv la grande arte della cucina”; “Grande e grosso, non tutti conoscono il suo lato tenero”; ed infine: “E’ tra i migliori chef al mondo”. Il nome del sesto concorrente in gara è quello di Gianfranco Vissani. Il famosissimo cuoco, dopo anni di militanza in Rai, dal 2012 era passato a La7 dove ha condotto con Michela Rocca, la trasmissione itinerante Ti ci porto io. Come per Amadeus, anche per Vissani questa potrebbe essere l’occasione per un ritorno a casa Rai. Quanto all’ultimo protagonista svelato questa mattina, la Carlucci ha esordito con: “Giovane e bello è stato a un passo dal cielo”. Sempre attraverso twitter ha proseguito: “Il suo maestro era Terence Hill”; ed infine: “Ha qualcosa in comune con Paolo, Valentino e Vasco”. Il nome è quello del giovanissimo attore Gabriele Rossi, visto in Tutti pazzi per amore 2 e 3, e nelle due edizioni di Un passo dal cielo sempre su Rai1. Al momento quindi fanno parte del cast 6 uomini e 2 donne. Nella giornata di domani scopriremo i restanti quattro concorrenti e Milly promette di svelare anche l’identità di un componente della giuria. Restate sintonizzati sulle nostre pagine.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *