Amici 12, serale: la scheda di Antonio Parisi

By on marzo 16, 2013
Foto di Antonio Parisi, ballerino

text-align: justify”>Foto di Antonio Parisi, ballerinoAMICI 12, GLI ALLIEVI DEL SERALE: LA SCHEDA DI ANTONIO PARISI. Tra i ragazzi scelti per il serale della dodicesima edizione di Amici, c’è anche Antonio Parisi, ballerino di break dance. La sua disciplina ha trovato nuova linfa all’ interno del programma a partire da quest’ anno e il ragazzo è riuscito ad entrare nella scuola fin dalla prima puntata. Per lui tanti complimenti da parte dei professori che l’ hanno sempre apprezzato e il semaforo verde che ha ottenuto è il segnale che la commissione ha creduto nuovamente in lui. Il ragazzo si è impegnato molto nel corso di questi mesi anche nelle altre materie, non fermandosi solo alla sua specialità e durante l’ esame di sbarramento si è mostrato molto felice di poter mostrare di essere migliorato anche nelle altre discipline della scuola.

Amici 12, serale: la scheda di Antonio Parisi. Il ragazzo inizia a studiare Hip Hop nel 2004 in una delle scuole più importanti del Salento, il ragazzo successivamente inizia a perfezionare il suo stile con l’ aiuto di coreografi e star della danza a livello internazionale, frequentando anche numerosi stage. Successivamente il ragazzo poi si avvicina e inizia a studiare anche la Break Dance a livello professionistico, non tralasciando però anche gli studi in danza classica e contemporanea. Così il ragazzo si è creato una base solida di conoscenze della danza che l’ hanno portato nel corso degli anni a migliorare. Nel 2007 crea insieme ad altri due coreografi il suo primo gruppo di Hip Hop con il quale lavora a stretto contatto e che lo porterà nel corso degli anni a vincere numerosi premi a livello nazionale.

Amici 12, gli allievi del serale: il ballerino Antonio Parisi. All’ interno della scuola il ragazzo ha lavorato sodo ed ha avuto la possibilità in più occasioni di potersi esibire: quest’ anno erano i professori a decidere chi era meritevole di un’ esibizione e il ragazzo non è mai stato escluso da questa possibilità. Insomma un percorso tutto in ascesa per il ballerino che viene dalla stessa terra che ha regalato due vincitrici del talent show. Riuscirà anche lui nell’ impresa di far vincere un ballerino contro i cantanti che sono sempre più amati e seguiti? E a voi piace Antonio Parisi?

About Matteo Pagano

Nato a Casarano (Lecce) nel 1990, è il più giovane tra i Redattori. Frequenta nel Salento la Facoltà di Scienze della Comunicazione, si definisce socievole, ironico e simpatico. Non ha peli sulla lingua, non sopporta l'ipocrisia, ama scrivere ed ascoltare musica. La sua passione è esplosa al Liceo quando gestiva un giornalino di classe. Ha collaborato con giornali online di universitari e il suo rapporto con la tv è di amore-odio.

One Comment

  1. Rossella

    marzo 16, 2013 at 14:01

    Quello che non mi piace di Amici ultima versione è proprio il cast degli allievi che spesso hanno anni di studio alle spalle: la classse delle eccellenze? Ecco che s’innesca il meccanismo della fabbrica dei talenti: una serialità che ha pochi punti di convergenza con la realtà!In questo quadretto anche la conduzione di Maria De Filippi perde significato: un vero pecccato! Secondo me in questa “digressione sul tema” ha contato molto il giudizio di una critica che non ha mai colto il senso della televisione di Maria De Filippi… io avrei perseverato con “il collo del piede”! Questa scelta stilistica ha fatto perdere molti punti della stima che nutrivo per quest’artista… poi si è aggiunto IGT e a questo punto non saprei cosa dire!
    Quel format che ha comprato deve averla entusiasmata nella versione originale: ma il nostro senso dell’umorismo è diverso! Questo dettaglio mi ha fatto pensare male… è come se avessi colto che la De Filippi stessa avesse avallato la tesi della critica che pensa che esiste un pubblico che ama guardare dal buco della serratura. Magari sbaglio e mi scuso ma io la vedo così! E comunque il fatto che l’idea è stata modificata fa capire che il pubblico cerca altro!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *