Barbara D’Urso si difende dalle accuse di Matteo Incerti: “Non ho nulla contro Grillo e non ho mai fatto propaganda politica”

By on marzo 7, 2013

text-align: center”>

BARBARA D’URSO SI DIFENDE DALLE ACCUSE DI MATTEO INCERTI Barbara D’Urso contro Beppe Grillo. La “bislacca” di Cologno si difende pubblicamente nel suo salotto Pomeriggio Cinque contro le accuse di Matteo Incerti. Non ci sta a passare per una ipocrita, accusata di aver spacciato per attivista del Movimento di Grillo, Matteo De Vita, una persona iscritta solo da pochi giorni al Movimento che di certo non poteva parlare per tutti i rappresentanti. Incerti ha accusato la conduttrice di aver ospitato una persona iscritta da poco al Movimento di Grillo, che di certo non poteva essere definito attivista e continua dicendo che quello operato dal programma è un sabotaggio contro Grillo.

“Allora ho sempre detto che Grillo mi sta simpatico. Ora vi racconto cosa è successo. Il giorno prima che invitassi Matteo De Vita, i giornalisti si sono preoccupati di verificare se l’uomo fosse attivista del Movimento Cinque Stelle. Si è iscritto il 24 Febbraio ma voleva parlare del Movimento e lo abbiamo invitato” si è difesa la bislacca.  La D’Urso ha poi presentato il parterre di ospiti per parlare del fenomeno Grillo, cercando di dimostrare le prove della sua innocenza. La conduttrice ha ironizzato dicendo: “Non spaccio niente, droga, liquori e quant’altro. Io non vengo pagata dai partiti e non ho mai fatto propaganda”. 

Tutti contro De Vita, dalla D’Urso al blogger Martinelli, a Jacopo Fo, che urla: “Questo è un mitomane, state intervistando una persona che si è inventata tutto, non ha alcun rapporto col Movimento Cinque Stelle. Credo che la redazione di Pomeriggio Cinque avrebbe dovuto fare una ricerca più approfondita. E’ assurda questa sceneggiata.” La D’Urso ha risposto che la redazione ha controllato e che De Vita risulta effettivamente un attivista del M5S. “Non l’ho presentato come il rappresentante del M5s” ha rivelato la conduttrice, difendendo la redazione. Jacopo Fo si è anche scagliato contro il blog Martinelli, in una sorta di scontro tutti contro tutti. Il figlio di Dario Fo, ha tacciato il programma pomeridiano di Canale 5 come superficiale, visto che la gente da casa potrebbe fraintendere il messaggio filtrato dalla tv. Come dargli torto sotto questo punto di vista? Nel salotto più caotico di Canale 5 inizia la solita arena in cui è difficile riuscire a seguire il filo del discorso. “Io sono settimane che ripeto che spero che Grillo riesca a governare per salvare il paese” ha detto la D’Urso. Jacopo Fo, ironicamente, continua a dire che i nemici non si attaccano come sta facendo Pomeriggio Cinque, ma trovando delle questioni concrete a cui appigliarsi.

Continua la polemica in un susseguirsi di botta e risposta tra Martinelli e Jacopo Fo. Quest’ultimo invita il blogger a prendere le distanza dal Movimento Cinque Stelle, parlando solo per sé stesso. Il tempo incombe, e alle 18.47 si chiude questo spazio. Voi cosa ne pensate di questa polemica? Il contenitore pomeridiano è stato colpevole di poca professionalità?

About Dario Ghezzi

Dario Ghezzi nasce il 28 Giugno 1988. Fin da bambino matura la passione per la scrittura e il mondo dell’arte. Dopo il Liceo Classico si iscrive alla facoltà di Letteratura musica e spettacolo dell’Università la Sapienza di Roma laureandosi nel 2011. Nel 2012 si iscrive alla magistrale di Cinema Televisione e Produzione Multimediale dell’università Roma 3 e nello stesso anno ha frequentato una scuola di recitazione. E’ autore di tre romanzi usciti con ilmiolibro.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *