Brasile-Italia, amichevole di lusso a Ginevra: la lunga diretta Rai a partire dalle 19.30 su RaiSport1

By on marzo 21, 2013
foto-nazionale-Italia

text-align: center”>Italia-Brasile in diretta su Rai1

Brasile-Italia è una gara dal fascino garantita. Sale l’attesa per la sfida di alto livello che si terrà giovedì 21 marzo allo Stade de Geneve: la nostra Nazionale e i cinque volte campioni del mondo verdeoro si scontreranno sul campo da gioco in un’amichevole imperdibile, che promette grande spettacolo. Il match sarà seguito dalla gara di qualificazione per i Mondiali 2014 (che si terranno proprio in Brasile) contro il Malta. La Rai dedica una lunga diretta alla sfida calcistica, che inizierà alle 19.30 su Raisport 1 con un ampio pre-gara condotto da Marco Mazzocchi che accompagnerà i telespettatori fino al fischio d’inizio con curiosità ed anticipazioni. Alle 20.30, su Rai1 e RaiHd, Brasile-Italia sarà trasmessa in diretta da Ginevra con la telecronaca di Stefano Bizzotto, il commento tecnico di Beppe Dossena e le interviste a bordocampo di Alessandro Antinelli. Terminata la gara, un lungo post-partita su Rai1 e a seguire, dalle 23.00, su Raisport 1, condotto da Marco Mazzocchi per rivivere i momenti più intensi della serata e ascoltare i commenti dei protagonisti in campo intervistati da Aurelio Capaldi e Amedeo Goria (dopo il salto, tutte le curiosità sul match).

Per Brasile-Italia, ma anche per la sfida contro il Malta, tra i convocati del c.t. Cesare Prandelli manca Antonio Cassano (da poco diventato padre e protagonista di un momento difficile nello spogliatoio dell’Inter), ma sono presenti Daniel Osvaldo e Mario Balotelli, che sembra essere la coppia d’attacco più accreditata per scendere in campo contro i brasiliani, oltre ad alcuni giovani come De Sciglio in difesa e Alessio Cerci, alla sua prima convocazione in Nazionale dopo le ottime gare disputate al Torino in questa stagione. Il commissario tecnico verdeoro Scolari, invece, sembra voglia puntare sul laziale Hernanes e su Neymar, che lo stesso Prandelli sembra temere: “E’ uno degli attaccanti più moderni a livello mondiale” ha affermato, aggiungendo che i verdeoro “hanno una qualità straordinaria nel loro modo di giocare; noi non siamo i favoriti, ma speriamo di metterli in difficoltà“.

Sono ben 14 i precedenti tra Italia e Brasile (uno su tutti, il celebre 32 del luglio 1982, gara che lanciò la Nazionale italiana alla conquista del terzo Mondiale della sua storia), ma purtroppo per gli Azzurri lo score è a favore dei sudamericani. L’ultimo confronto tra le due Nazionali avvenne in occasione della Confederations Cup del 2010 in cui il Brasile si impose per 3-0: “Da allora siamo cambiati, abbiamo cercato di unire all’esperienza di Buffon, Pirlo e De Rossi alcuni ragazzi di prospettiva e di qualità; gli Europei sono stati positivi e continuiamo su questa squadra” ha dichiarato il nostro c.t. E come nella migliore tradizione, anche il mister avversario, Felipe Scolari, non nasconde di temere gli Azzurri: “È una delle sei squadre che può vincere il mondiale – ha ammesso – L’Italia ha il solito impianto tradizionale, ma Prandelli ha inserito giocatori di qualità per cui adesso fa anche molto gioco. Balotelli? Se fosse brasiliano mi piacerebbe seguirlo“.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *