Centovetrine, anticipazioni di oggi 1 Marzo: Ettore non vuole più vedere Diana?

By on marzo 1, 2013
407803_442940999094953_366603728_n

text-align: justify”>ettore e diana centovetrineCENTOVETRINE – Nella soap di Canale 5 sta per entrare in scena una protagonista che ha fatto più volte capolino tra gli intrecci e ha spesso entusiasmato il pubblico: stiamo parlando della lotta al potere, la ricerca del vertice della holding Ferri. Questa volta a farsi spazio tra i possedimenti di Ettore (Roberto Alpi) sarà la new-entry Vinicio Corradi (Mariano Rigillo), affiancato da sua figlia Carol (Marianna De Micheli). Sul fronte opposto troveremo invece Diana (Daniela Fazzolari) appoggiata dal resto della compagnia, Sebastian (Michele D’Anca), Laura (Elisabetta Coraini) e Margot (Gaia Messerklinger) inclusi. Insomma, le vicende in cui navigano nell’ultimo periodo alcuni personaggi li porteranno a convergere in un punto comune da cui, forse, sarà escluso chi ha altro a cui pensare come Serena (Sara Zanier), Damiano (Jgor Barbazza), Brando (Aron Marzetti) e Viola (Barbara Clara). Per loro non è di certo finita qui dal momento che sono in ballo due matrimoni e, soprattutto, la paternità di un bambino. Da qui a Giugno ne vedremo certo delle belle…ma ora occupiamoci di quanto accadrà nella puntata di oggi di cui troverete le anticipazioni subito dopo il riassunto dell’episodio andato in onda ieri: chi ha salvato Carol Grimani?

CENTOVETRINE, IL RIASSUNTO DEL 28 FEBBRAIOCarol riesce a comunicare con Damiano e a tornare a Torino dove trova una preoccupatissima Serena ad aspettarla. Nel frattempo Cecilia (Linda Collini) riceve una segnalazione sull’attuale posizione di Vetel (Andrea Bullano) e manda i suoi uomini a prenderlo. Una volta trovatosi a confronto con Damiano, Yuri lo provoca: ma non è il periodo di essere sfacciati in presenza del vice-commissario, tanto che Valerio (Sergio Troiano) deve intervenire a placare le acque alzando i toni contro Bauer. Di fronte a Vetel, Carol mostra tutto il proprio disprezzo e la volontà di non voler più avere niente a che fare con lui. Si domanda solo chi l’abbia salvata: “Qualcuno di molto potente” suppone Yuri, ma chi sarà?

Sebastian si è accorto di come Margot stia tirando troppo la corda sia nei suoi confronti, che nei riguardi di Laura, ma la Beccaria sembra sapersi difendere da sola e non esita a dire alla Sironi le proprie impressioni sul suo atteggiamento da vipera. Margot chiede comunque a Castelli un ultimo addio, e lo invita dunque a casa sua per la cena: Sebastian pare rifiutare, ma intanto la Sironi prepara il tutto per la serata…l’avrà vinta lei? Ascanio (Rocco Giusti) è entusiasta del nuovo lavoro e cerca di avvicinarsi a Diana, ma una chiamata lo distoglie dal pranzo con la figlia di Ettore: deve tornare in carcere prima del previsto. In realtà ad avvertirlo è l’avvocato di Corradi che chiede al ragazzo di portare una lettera di Ivan (Pietro Genuardi) a Vinicio: Bettini chiede all’uomo l’incolumità di Ettore in cambio di qualunque favore lui possa fargli. Ma perché Molteni ha ancora a che fare con un uomo così pericoloso?

CENTOVETRINE, LE ANTICIPAZIONI DI OGGI – In realtà Ascanio pare stare tra due fuochi perché nel frattempo, oltre a continuare a lavorare per Vinicio, si propone anche da intermediario tra Ettore e Diana, seppure sia costretto a dire alla ragazza che suo padre non vuole più avere a che fare con lei. E mentre Sebastian è alle prese con un affare molto importante per la holding, Carol è decisa a riprendere in mano la sua vita e Thomas (Brando Giorgi) a stare ora più vicino a Cecilia.

About Vanessa Colella

Nata a Roma nel 1989, ha conseguito la laurea triennale in Scienze Statistiche presso la “Sapienza”, e sta proseguendo i suoi studi con la laurea specialistica in “Statistica, assicurazioni e finanza”. Si è inoltre diplomata presso l’accademia di Roma “La maschera in soffitta”, prendendo successivamente parte ad alcuni spettacoli teatrali. Ama leggere i gialli e soprattutto d’estate…altrimenti lo studio passa totalmente in secondo piano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *