“Chi l’ha visto?”, la scomparsa di Roberta Ragusa: un testimone oculare rimette in discussione le dichiarazioni di Antonio Logli

By on

text-align: center”>Federica Sciarelli

“CHI L’HA VISTO?”, LA SCOMPARSA DI ROBERTA RAGUSA: UN TESTIMONE OCULARE RIMETTE IN DISCUSSIONE LE DICHIARAZIONI DI ANTONIO LOGLI. Nuovo appuntamento domani sera alle 21.05 su Raitre con Chi l’ha visto?, il programma dedicato alla scomparse e ai misteri insoluti condotto da Federica Sciarelli e trasmesso dallo storico studio 2 del CPTV della Rai di via Teulada a Roma che questa settimana tornerà ad occuparsi della scomparsa di Roberta Ragusa, la quarantacinquenne di Gello scomparsa dalla villetta dove viveva con il marito e i suoi due figli, la notte tra il 13 e il 14 gennaio dell’anno scorso. Quattordici mesi di silenzio sulla sparizione della donna. Antonio Logli, il marito, ha riferito agli inquirenti che intorno alla mezzanotte del 13 gennaio, al momento di andare a letto, Roberta si è trattenuta in cucina per scrivere la lista della spesa che avrebbero dovuto fare insieme il giorno successivo. L’indomani, all’alba, quando l’uomo si è svegliato, si è accorto che Roberta non era andata a letto. Gli abiti che avrebbe dovuto indossare erano ancora in camera, mentre mancavano il pigiama rosa e le ciabatte. La porta di casa non era più chiusa a chiave come la sera prima e in giro c’erano tutti i suoi effetti personali: cellulare, documenti, chiavi, soldi, borsetta. Cos’è accaduto a Roberta Ragusa?

LA SCOMPARSA DI ROBERTA RAGUSA: LE RICERCHE NON SI FERMANO. A cercare Roberta sono in centinaia. La si cerca dappertutto: nelle grotte e negli anfratti, negli specchi d’acqua e persino nel cimitero. La donna manca da oltre un anno e gli inquirenti sono entrati nuovamente nella sua abitazione per nuove perlustrazioni. Non hanno dato esito finora le ricerche effettuate dai sommozzatori nel lago Massaciuccoli, dove un pescatore ha affermato di aver scorto la testa di un cadavere affiorare e poi sprofondare nuovamente nei fondali.

PARLA UN TESTIMONE OCULARE: “QUELLA NOTTE HO VISTO ANTONIO LOGLI IN MACCHINA”. Domani sera a “Chi l’ha visto?” parlerà il testimone che ha visto Antonio Logli, attualmente indagato dalla Procura di Pisa per la scomparsa di Roberta, in macchina la notte in cui la donna è sparita. Interrogato dagli inquirenti, l’uomo ha dichiarato: “Ero andato a riprendere mia moglie. Ritornando a casa i miei occhi sono andati su una macchina grigia, al suo interno c’era un uomo. L’ho visto bene in faccia, l’ho riconosciuto al volo: io lo conosco. Ciò che ho visto quella sera lo ricordo molto bene. Era seduto al volante. Guarda, ho detto a mia moglie, non è il signore della scuola guida quello lì? Era solo, come se stesse aspettando qualcuno. E’ successo tutto a mezzanotte e mezza. Sono certo perché ho guardato l’orologio”. Questa testimonianza rimette in discussione le dichiarazioni di Antonio Logli. Appuntamento con “Chi l’ha visto?” domani sera alle 21.05 su Raitre.

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 Agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!
Articolo aggiornato il

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *