Codacons presenta dossier sugli sprechi Rai alla Corte dei Conti: “Mega-compensi, appalti e costi eccessivi”

By on marzo 21, 2013
canone-rai

text-align: center”>Rai, dossier Codacons sugli sprechi

Il Codacons ha mantenuto la promessa: come annunciato una settimana fa, ha presentato alla Corte dei C0nti un ampio dossier sugli sprechi in Rai. L’iniziativa ha preso corpo dopo l’apertura dell’inchiesta sui compensi pagati dalla tv di Stato per alcune star come il calciatore Bobo Vieri (secondo la Procura di Roma avrebbe incassato 600mila euro per la partecipazione a Ballando con le Stelle): l’associazione ha raccolto in un unico documento i diversi casi relativi a spese eccessive, conti sospetti e presunti fenomeni di malagestione nell’azienda di Viale Mazzini, per sottoporli al vaglio della magistratura contabile.

Nel dossier redatto dal Codacons ci sono tutti gli indizi della sprecopoli in casa Rai, per un totale di 62 milioni di euro di costi quantomeno dubbi negli ultimi cinque anni: tra questi, rivela in anteprima Panorama, gli 800 mila euro di cachet della popstar internazionale Jennifer Lopez per una breve apparizione al Festival di Sanremo del 2010, ma anche i circa 500mila euro a puntata per il megaflop di Alba Parietti alla conduzione di Wild West. Oppure il talent show condotto da Francesco Facchinetti Star academy, in onda su Rai2 nel 2011 e chiuso dopo sole tre settimane per gli ascolti bassissimi: in relazione al format Endemol si ipotizzano i reati di danno erariale e arricchimento indebito con le somme del televoto, visto che il vincitore non è stato proclamato.

Programmi spesso dimenticati proprio per i pessimi risultati in termini di audience, ma dai costi eccessivi per l’azienda. E poi ci sono i mega-compensi pagati a conduttori e ospiti dei vari programmi tv, ma il dossier “affronta anche aspetti relativi alla gestione Rai, come gli appalti per le forniture, i rapporti di lavoro con dipendenti e funzionari, la creazione dei palinsesti, la raccolta pubblicitaria” come ha spiegato il presidente del Codacons Carlo Rienzi. L’auspicio dell’associazione è che la Corte dei Conti apre un’inchiesta per capire se c’è stato danno erariale nella gestione precedente a quella dell’attuale direttore generale della Rai Luigi Gubitosi, che invece nella sua breve esperienza in Rai ha mostrato un’attenzione particolare alla riduzione degli sprechi.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *