Fabio Troiano: “The Voice è un’evoluzione rispetto ai classici talent. Molto emozionato di lavorare con i quattro coach”

By on marzo 7, 2013
foto di fabio troiano a the voice

text-align: justify”>foto di fabio troiano a the voiceTHE VOICE DA QUESTA SERA ALLE 21 SU RAI2. Fabio Troiano, siamo abituati a vederlo nelle vesti di attore in RIS, Caterina e le sue figlie, Il generale dei briganti. Questa sera per lui un importante debutto, in quanto sarà il conduttore di The Voice of Italy, dalle 21 su Rai2.  “Non rientrava nei miei piani la conduzione televisiva, ma sono lusingato che abbiano pensato a me e, pur non essendo il mio mestiere mi sono buttato”. Più che un presentatore Troiano si definisce un cronista a bordo campo, pronto a raccogliere le emozioni e gli stati d’animo dei talenti e dei loro familiari. Più importante sarà il suo compito nelle puntate finali di live show, durante le quali in diretta avrà in mano le redini della trasmissione. Quanto a The Voice, Troiano lo definirebbe un’evoluzione rispetto ai classici talent: “qui i concorrenti sono cantanti già formati in cerca di un’occasione per farsi notare. Inoltre nella scelta dei partecipanti non conta l’aspetto ma solo la voce”.

Durante la conferenza stampa, ha ammesso tutta la sua emozione nel poter lavorare con quattro mostri sacri della tv e della musica italiana: “Raffaella Carrà rappresenta la storia della tv e ha la capacità di mettere a proprio agio le persone. Riccardo Cocciante è un maestro con una grande anima. Noemi è solare e vanta un entusiasmo travolgente. Piero Pelù è sempre stato un mio idolo e per me incarna il rock. Quindi sono una squadra vincente” (fonte Visto). Quanto al rapporto che ha con la musica, Troiano sottolinea di cambiare genere a seconda del suo stato d’animo. Contemporaneamente all’inedito ruolo di conduttore, continuerà a portare avanti la sua attività principale di attore. Ad aprile sarà tra le new entry insieme a Vanessa Incontrada della seconda serie di Benvenuti a Tavola, Nord VS Sud su Canale5, mentre al cinema lo vedremo prossimamente nella commedia Per fortuna che ci sei. Un momento d’oro per il giovane Fabio. Aspettiamo di vederlo all’opera questa sera alle 21 su Rai2 per la prima attesissima puntata di The Voice of Italy.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *