Habemus Papam!!

By on
foto della loggia delle benedizioni della basilica di san pietro

text-align: justify”>foto della loggia delle benedizioni della basilica di san pietroAlle 19.06 dal comignolo posto sulla Capella Sistina c’è stata la tradizionale fumata bianca che annuncia la scelta da parte dei 115 cardinali elettori del successore del Papa Emerito Benedetto XVI. Al secondo giorno di Conclave, dopo la fumata nera di martedì e quella di questa mattina, alla quinta votazione i cardinali hanno eletto il successore di Pietro. Tra qualche minuto si affaccerà dalla Loggia delle benedizioni della Basilica di San Pietro, il cardinale protodiacono francese Jean-Louis Tauran, che annuncerà il nome del nuovo Papa. Una piazza San Pietro in festa e gioiosa ha accolto la fumata bianca di questa sera.  Il nuovo Papa, il 266 ? successore di Pietro, dovrà prima accettare l’incarico e annunciare il nome scelto, poi nella Sacrestia della Cappella Sistina chiamata anche Camera delle lacrime, il Papa riceverà l’omaggio di tutti gli altri cardinali sia elettori, che non (in quanto hanno superato gli ottanta anni di età) e indosserà le vesti papali.

Il nuovo Papa è: Jorge Mario Bergoglio, argentino di 76 anni, arcivescovo di Buenos Aires; eletto al Soglio di Pietro con il nome di Francesco I.

A 26 ore dalla chiusura delle porte della Cappella Sistina, è arrivata la fumata bianca. Uno scrutinio in più rispetto a quello di otto anni fa che portò all’elezione di Ratzinger. Il primo papa sud americano della storia, l’unico gesuita tra i cardinali elettori ha esordito, visibilmente emozionato: “ Fratelli e sorelle buonasera, voi sapete che il dovere del conclave era di dare un vescovo a Roma e sembra che i miei fratelli cardinali siano andati a prenderlo alla fine del mondo. Ma siamo qui”. Il primo pensiero è andato al Vescovo emerito Benedetto XVI al quale ha dedicato una preghiera. In seguito Papa Francesco I ha proseguito: “Incominciamo questo cammino della chiesa di Roma, vescovo e popolo insieme di fratellanza, amore, fiducia tra noi. Preghiamo uno per l’altro, per tutto il mondo, perché ci sia una grande fratellanza. Questo cammino di Chiesa sia fruttuoso per l’evangelizzazione”. Il Papa ha chiesto dapprima ai fedeli di pregare per lui e poi ha impartito l’indulgenza plenaria. Si è congedato infine dai fedeli presenti in Piazza San Pietro: “Vi saluto, domani andrò a pregare la Madonna, ora vi auguro buonanotte e buon riposo”.

Ritornando al mondo televisivo, tutte le reti generaliste e i principali canali all news hanno completamente ribaltato i loro palinsesti, interrompendo le trasmissioni con edizioni speciali di telegiornali. Su Rai1 andrà in onda una puntata Speciale di Porta a Porta, dopo la lunga maratona del Tg1, che prenderà il posto del Premio Regia Televisiva, previsto per questa sera. La premiazione sarà registrata in quel di Sanremo e trasmessa da Rai1 nelle prossime serate. Sulle altri rete normale programmazione ad eccezione di Rete4 che sta trasmettendo uno Speciale Tg4 e delle Invasioni Barbariche, in versione talk show con ospiti i principali giornalisti della rete tra i quali Gad Lerner e Corrado Formigli.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.
Articolo aggiornato il

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *