La prova del cuoco: le ricette della Primavera

By on marzo 21, 2013

text-align: center”>Antonella Clerici

LA PROVA DEL CUOCO: LE RICETTE DELLA PRIMAVERA. E’ arrivata la Primavera e come ogni giorno Antonella Clerici con La prova del cuoco (qui i patti presentati nella puntata del 21 marzo) continua a deliziare i telespettatori della prima rete della Tv di Stato con tante pietanze prelibate ideali da portare a tavola in ogni occasione: pranzi, cene, feste di compleanno o, ancor meglio, per festeggiare la Pasqua ormai dietro l’angolo. Nelle cucine di Raiuno anche questa settimana antipasti, primi, secondi, contorni, piatti unici e dessert ottimi da realizzare con gli ingredienti di stagione. Marzo è il mese degli asparagi e a presentare squisite pieanze con questi ingredienti sono state Emanuela Fantera e Daniela Costantini che durante il torneo “Chi batterà lo chef?” hanno sfidato Riccardo Facchini con la preparazione dei tagliolini cacio e pepe con punte di asparagi selvatici e guanciale; il cuoco ha risposto alle due concorrenti portando sui fornelli dei raffinati ravioli croccanti di cacio e asparagi. E sulla tavola della Primavera non poteva mancare un dolce: per i più piccoli Lorenzo Branchetti sabato scorso ha proposto la sua merenda, le golosissime barrette croccanti con frutta secca e confettura di lamponi.

“CHI BATTERA’ LO CHEF?” – Riccardo Facchini: RAVIOLI CROCCANTI DI CACIO E ASPARAGI

Ingredienti: cacio, pecorino romano, acqua, robiola, guanciale, olio, asparagi, farina, uova, sale e pepe.

Procedura per la preparazione: realizzare una crema con cacio e pecorino romano grattuggiato, acqua non salata di cottura da frullare, alla quale aggiungere la robiola; nel frattempo scaldare il guanciale tagliato a fettine in padella e pulire gli asparagi; preparare poi l’impasto per i ravioli con farina e uova; farcire i ravioli con pecorino e robiola e cuocerli nell’acqua; rosolarli in padella con il guanciale e servire caldi con un pizzico di pepe.

“CHI BATTERA’ LO CHEF?” – Emanuela Fantera e Daniela Costantini: TAGLIOLINI CACIO E PEPE CON PUNTE DI ASPARAGI SELVATICI E GUANCIALE

Ingredienti: uova, farina, asparagi selvatici, guanciale, olio, aglio, acqua, vino bianco, cacio e pepe.

Procedura per la preparazione: realizzare l’impasto per i tagliolini con uova e farina; nel frattempo pulire gli asparagi, mettere le punte in acqua e tagliare il guanciale a dadini; rosolare il guanciale in padella con olio e aglio; salare l’acqua di cottura e versarci dentro i tagliolini; togliere il guanciale dalla padella e rosolare le punte di asparagi nella stessa padella, da sfumare poi con vino bianco; mancatere il cacio e il pepe e unirli alla pasta cotta versata in padella con il guanciale e gli asparagi; sciogliere il cacio, se necessario, con un pò di acqua di cottura; servire caldi.

LA MERENDA DI LORENZO BRANCHETTI: BARRETTE CROCCANTI CON FRUTTA SECCA E CONFETTURA DI LAMPONI

Ingredienti: 150 grammi di farina bianca, mezzo cucchiaino di cannella, mezzo cucchiaino di lievito per dolci, 1 pizzico di sale, 100 grammi di burro, 2 cucchiai di zucchero a velo, 3 cucchiai di zucchero di canna, 1 tuorlo, mandorle e pinoli.

Procedura per la preparazione: mescolare la farina con la cannella, il lietivo per dolci e il sale; nel frattempo frullare il burro con lo zucchero a velo, lo zucchero di canna e il tuorlo; impastare il precedente composto, lasciar riposare e stenderne metà su una taglia; versarci sopra la confettura di lamponi; coprire il tutto con l’altra metà della pasta e cospargere la superficie di mandorle tritate e pinoli; inornare a 180 gradi per circa mezzora; lasciar raffreddare e tagliare a barrette.

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale e Supervisore del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *