La prova del cuoco, puntata dell’11 marzo: linguine alla barba di frate, arrosto di lenticchie e torta all’ananas

By on marzo 11, 2013

text-align: center”>Antonella Clerici

LA PROVA DEL CUOCO, PUNTATA DELL’11 MARZO. Nuova settimana in compagnia de La prova del cuoco che oggi è tornata con le sue ricette prelibate dopo la consueta pausa domenicale di ieri, durante la quale a far compagnia ai telespettatori di Raiuno è toccato ad Eleonora Daniele e Fabrizio Gatta con Linea Verde trasmessa dalla città della musica per la tradizionale manifestazione Sanremo in Fiore. Puntata aperta come ogni giorno da Marco Di Buono oggi in compagnia della dottoressa Sara Farnetti. I due hanno risposto alla mail di Angela, una telespettatrice che ha scritto da Bari chiedendo se la cipolla è meglio consumarla cruda o cotta. La dottoressa le ha risposto che è ideale consumare l’ortaggio crudo in quanto ha delle proprietà antitumorali e favorisce inoltre la diuresi. La cipolla cruda è ottima da consumare con l’insalata o come abbinamento alle patate lesse. Le qualità migliori sono la cipolla bianca o quella rossa di Tropea. Per contrastare un pò il sapore forte, invece, la dottoressa ha consigliato di immergere la cipolla prima della consumazione nell’olio e nel limone per almeno un’ora. Alle 12.00 in punto la parola è passata ad Antonella Clerici che ha inaugurato la nuova settimana con la divertente sigla “E’ mezzogiorno, tutti a tavola!” salutando successivamente il pubblico oggi proveniente da Arezzo e Macerata e prima di spostarsi in cucina, come ogni giorno, ha ricordato ai telespettatori il numero telefonico per giocare al quiz “Fidati di me”, (894.003 – solo da rete fissa). In palio 3.800 euro.

“IL DIAVOLO E L’ACQUA SANTA”: SFIDA A BASE DI AGRETTI. Nuova manche tra “il Diavolo e l’Acqua Santa” oggi nelle cucine de La prova del cuoco che ha visto sfidarsi Andrea Mainardi con la barba e capelli e suor Stella che ha risposto invece con le sue linguine saporite alla barba di frate. Procedura per la preparazione del piatto proposto dallo chef bergamasco: procurarsi innanzitutto 400 grammi di capelli d’angelo, mezzo litro di latte, 50 grammi di burro, 50 grammi di grana grattugiato, 4 uova, 50 grammi di guanciale, noce moscata quanto basta, sale fino, 300 grammi di agretti, 50 grammi di olio extravergine d’oliva, 20 grammi di pinoli, 1 limone, aceto di lamponi quanto basta, sale, 200 grammi di ricotta vaccina e 100 grammi di lamponi freschi. Cuocere i capelli d’angelo nel latte salato. Mantecare i tuorli, il grana, il guanciale tagliato a julienne e precedentemente rosolato in forno, il burro, gli albumi montati a neve, la noce moscata e il sale. Versare il tutto in uno stampo da budino imburrato e cuocere in forno a 180 gradi per 10 minuti. Sformare il “budino” e irrorarlo con un pesto realizzato sbollentando gli agretti in acqua e frullandoli per immersione con l’olio, la scorza del limone, i pinoli, l’aceto di lamponi e il sale. Decorare con lamponi freschi e ciuffi di ricotta. Per il piatto servito dalla religiosa invece occorrono:  300 grammi di linguine, 200 grammi di ricotta, 300 grammi di barba di Frate o agretti, 2 tuorli, 80 grammi di guanciale, 2 cucchiai di pinoli e 50 g di parmigiano. Mondare le foglie di barba di frate e cuocerle a vapore. Lessare le linguine nell’acqua salata e nel frattempo tritare i pinoli. Far rosolare in padella il guanciale tagliato a pezzetti aggiungendo e saltando la barba di frate. Intanto in una ciotola sbattere i tuorli e aggiungere la ricotta e il parmigiano per ottenere una crema. Passare le linguine cotte nella padella col guanciale e la barba di frate, distribuire la crema di ricotta, uova e parmigiano, mescolare bene e servire con una spolverata di trito di pinoli. Al termine della gara il pubblico in studio ha premiato suor Stella.

L’ARROSTO DI LENTICCHIE DI NATALIA CATTELANI. E sulle note di “W la mamma”  ha fatto il suo ingresso in cucina Natalia Cattelani che oggi ha portato in tavola un delizioso arrosto di lenticchie, ricetta ideale per utilizzare le lenticchie che avanzano. Ingredienti e procedura per la preparazione: 400 grammi di lenticchie già cotte, 2 cipolline fresche, 100 grammi di noci sgusciate, 1 uovo, sale e pepe, 50 grammi di pane grattugiato, 500 grammi di salsa di pomodoro, 1 cipolla, 1 mozzarella e olio extravergine d’oliva. Tritare una cipolla e rosolarla in padella con olio. Aggiungere le lenticchie, salare e pepare. Mettere nel robot da cucina le noci e le lenticchie ai quali aggiungere l’uovo, il pane e un’altra cipolla e formare una crema. Ungere un foglio di carta da forno, versare il composto e formare un “salame” da ricoprire con un foglio di alluminio e cuocere per circa 30 minuti. Intanto preparare una salsa di pomodoro con la cipolla. Tagliare le fettine di arrosto (quanto sarà pronto), mettere in mezzo una fettina di mozzarella e della salsa di pomodoro e successivamente ripassare in forno per gratinare. Ad abbinare un vino alla pietanza proposta da Natalia Cattelani è intervenuto il sommelier Paolo Lauciani che ha scelto un raffinato vino rosso di Troia.

LA TORTA CON CARPACCIO D’ANANAS DI ANNA MORONI. E a presentare una ricetta nelle cucine de La prova del cuoco oggi è toccato anche ad Anna Moroni che si è cimentata nella preparazione di una golosissima torta con carpaccio d’ananas. Ingredienti e procedura per la preparazione: 1 rotolo di pasta sfoglia, 1 ananas, 50 grammi di zucchero, 1 cucchiaio di zucchero a velo e 1 mazzetto di menta. Pulire l’ananas e tagliarla a fettine da stendere su fogli di carta da cucina. Nel frattempo frullare lo zucchero semolato con le foglie di menta. Stendere la pasta sfoglia su una teglia da forno, bucherellarla a coprire con le fettine d’ananas e lasciare libero il bordo di 2-3 cm. Cuocere la sfogliata nella parte bassa del forno a 200 gradi per circa 20 minuti. Cospargere con lo zucchero a velo e cuocere per altri 7-8 minuti. Fa raffreddare la sfogliata e cospargere l’ananas con lo zucchero aromatizzato.

LA RICETTA DI “CASA CLERICI”: FARFALLE CACIO E PEPE CON FIORI DI ZUCCHINE E PANCETTA. E non poteva mancare in questo primo giorno della settimana una squisita ricetta di “Casa Clerici”: oggi Antonella ha preparato le farfalle cacio e pepe con fiori di zucchine e pancetta. Ingredienti e procedura per la preparazione: 400 grammi di farfalle, 6 zucchine piccole con i fiori, 2 fette di pancetta spesse, 1 spicchio d’aglio, 2 uova, 50 grammi di formaggio pecorino grattugiato, sale e pepe in grani e olio extravergine d’oliva. Bollire la pasta (farfalle o qualsiasi altro tipo di pasta). Nel frattempo far rosolare con olio in padella per 10-15 minuti la pancetta (sostituibile con guanciale, prosciutto crudo o speck) alla quale aggiungere le zucchine con i fiori. Intanto sbattere 2 uova e mescolarli con sale, pepe, parmigiano e pecorino. Versare le farfalle nella padella contenente la pancetta e le zucchine tagliate a pezzetti e versarci sopra la crema. Insaporire con dell’altro formaggio grattuggiato e, se piace, anche con del peperoncino.

GARA DEI CUOCHI. E dopo una manche del gioco “Fidati di me” durante la quale la conduttrice ha mimato la ricetta del polpo affogato facendo vincere 3.800 euro alla concorrente che ha giocato, spazio alla gara dei cuochi con dei nuovi partecipanti: per la squadra del pomodoro Manuela, abbinata a Marco Bottega; per la squadra del peperone Laura, abbinata a Marco Coppola. Nella spesa della squadra rossa filetto di manzo, salsiccia, radicchio di Treviso e buscandoli, mentre in quella della squadra verde pomodori, peperone giallo, filetti di spigola, provocole del monaco e filetti di alici. A tavola bigoli con salsiccia e radicchio e tagliata di manzo con i buscandoli per la squadra del pomodoro; alici ripiene al provolone e paccheri gratinati con spigola, invece, per la squadra del peperone. A decretare la prima vincitrice della settimana è stato Nicola Santini che al termine della gara ha premiato Laura della squadra del peperone. Ricordiamo che le ricette de La prova del cuoco (qui tutti i piatti presentati la settimana scorsa) sono disponibili sul sito della trasmissione o alla pagina 759 di televideo.

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *