Leonardo Bongiorno, il figlio di Mike, ricorda il padre a Verissimo

By on marzo 2, 2013

text-align: center”>

LEONARDO BONGIORNO, IL FIGLIO DI MIKE, RICORDA IL PADRE A VERISSIMO “Noi della famiglia non amiamo apparire in tv, quello era lo spazio di papà”. Con queste parole comincia l’intervista esclusiva di Leonardo Bongiorno a Verissimo. “Leolino”, come affettuosamente lo chiamava il padre Mike, ricorda il conduttore di programmi come La ruota della fortuna. Mike Bongiorno si è sentito male e poi è deceduto proprio dopo il compleanno del figlio minore e Leonardo ricorda il commovente discorso di Mike. “Quella volta mi ha detto che lui non ci sarebbe stato per sempre e che ormai dovevo essere un uomo. Mio padre  era la persona da cui correvo per raccontargli tutto, dalla mia vita al buon voto all’università”. Leonardo ricorda quando Mike lo aspettava sveglio fino alle 3, col sigaro in bocca. Leonardo parla anche del suo futuro, del master che sta frequentando in Cina. “E’ importante studiare e portare a termine le cose. Voglio fare l’imprenditore”.

Il giovane Bongiorno non vuole assolutamente percorrere la strada del padre, ma spera di poter mettere in pratica la fantasia e l’estrosità che ha preso da Mike nel lavoro nel campo dell’imprenditoria, soprattutto nella sezione della applicazioni di internet. Poi Leonardo parla anche del progetto Casa Allegria, un progetto che vuole aiutare le persone più sfortunate, dai giovani agli anziani. Bongiorno racconta anche di come fosse strano essere il figlio del conduttore: “Da piccolo mi chiedevo come fosse possibile che papà era sia in tv che accanto a me. Ora ho un terzo papà. Quello della statua di Sanremo”. Mike Bongiorno amava molto Leonardo e infatti vengono trasmessi dei filmati in cui Mike parlava amorevolmente del figlio, che lui ha voluto anche in uno spazio dedicatogli a Bravo Bravissimo Club, in cui un piccolo Leonardo Bongiorno dispensava consigli di ogni sorta.

“Papà era molto pignolo, metodico. In questo gli somiglio, però era anche molto simpatico, a casa faceva ridere, metteva allegria. Ce l’aveva dentro. Ammiravo sentire i suoi racconti” continua Bongiorno. Leonardo legge a conclusione dell’intervista, una poesia che Alda Merini ha dedicato al popolare conduttore

About Dario Ghezzi

Dario Ghezzi nasce il 28 Giugno 1988. Fin da bambino matura la passione per la scrittura e il mondo dell’arte. Dopo il Liceo Classico si iscrive alla facoltà di Letteratura musica e spettacolo dell’Università la Sapienza di Roma laureandosi nel 2011. Nel 2012 si iscrive alla magistrale di Cinema Televisione e Produzione Multimediale dell’università Roma 3 e nello stesso anno ha frequentato una scuola di recitazione. E’ autore di tre romanzi usciti con ilmiolibro.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *