Lucia Annunziata convocata da Gubitosi. Pioggia di critiche per il suo “impresentabili” rivolto al Pdl

By on marzo 18, 2013
alfano-annunziata-in-mezzora

text-align: justify”>

Lucia Annunziata è stata convocata dal direttore generale della Rai Luigi Gubitosi: il suo “siete impresentabili” riferito al Pdl di fronte all’onorevole Alfano a In mezz’ora ha scatenato le reazioni inviperite di buona parte del centrodestra. Ora dal settimo piano di Viale Mazzini la Rai prova a correre ai ripari. Gubitosi ha convocato sia la Annunziata che il direttore della rete Andrea Vianello. Oggetto dell’incontro, appunto, la lite andata in onda su Rai3 e culminata in un botta e risposta al veleno tra la conduttrice e il segretario del Pdl. Secondo ricostruzioni di stampa, Gubitosi non avrebbe intenzione di entrare nel merito della puntata, ma ne farebbe una questione di “stile giornalistico“.

Lucia Annunziata si era concessa in onda un giudizio decisamente forte in trasmissione, rispondendo ad Alfano, che si chiedeva retoricamente perchè il centrodestra non potesse esprimere un suo candidato alla presidenza della Repubblica, che non è possibile “perché siete impresentabili“. Parole che hanno suscitato la reazione stizzita del segretario Pdl: “Con quale autorità si permette di offendere chi ha ottenuto milioni di voti dagli italiani?“. E insieme a lui, contro la Annunziata, si è sollevato l’intero Pdl…

Lucia Annunziata è stata raggiunta in serata dalle critiche degli esponenti più in vista del Pdl, che ne hanno stigmatizzato l’atteggiamento tenuto in puntata. Troppo fazioso, nonchè arrogante secondo il partito. Daniela Santanchè l’ha accusata di aver ceduto alla propaganda, mentre Mariastella Gelmini l’ha invitata ad esprimere le sue opinioni senza cadere nell’insulto. Alessandra Mussolini ha chiesto che la Rai prenda provvedimenti seri nei confronti del direttore dell’Huffington Post italiano, nell’auspicio che la dirigenza non si limiti ad un semplice richiamo. L’attacco più duro è arrivato da Giorgio Lainati:

Non contenta di aver collezionato negli anni il record mondiale di faziosità per aver ospitato in netta maggioranza esponenti della sinistra politico-culturale con rarissime presenze di moderati, l’Annunziata è arrivata al punto di fare comizi politici a nome della sinistra a campagna elettorale finita

Dal Pd invitano invece a non strumentalizzare quello che è stato solo “uno scambio vivace e televisivamente interessante“, previsto dalla particolare tipologia di trasmissione, un po’ come quello che è accaduto tra Berlusconi e Santoro a Servizio pubblico.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *