Lucia Annunziata si scusa con il Pdl: “Impresentabili? Ho sbagliato”

By on marzo 24, 2013

text-align: center”>In mezz'ora: lite Alfano-Annunziata, le scuse

Lucia Annunziata fa retromarcia. La conduttrice di In mezz’ora, ad una settimana dal diverbio in diretta tv con il segretario del Pdl Alfano, si è scusata per l’espressione forte utilizzata durante l’intervista per definire gli esponenti del partito. “Impresentabili” aveva detto la Annunziata di fronte all’ex guardasigilli Alfano, commentando il corteo del Pdl giunto nel Tribunale di Milano per protestare contro l’accanimento giudiziario nei confronti del loro leader Silvio Berlusconi. Che ieri, in Piazza del Popolo a Roma per la manifestazione “Tutti con Silvio”, ha ripreso proprio l’aggettivo della Annunziata per salutrare la piazza: “Non ho mai visto tanti impresentabili tutti assieme“.

Lucia Annunziata, per la verità, si era già scusata domenica scorsa, in presenza di Alfano: il segretario del Pdl aveva reagito accusando la conduttrice di faziosità e arroganza. Lei aveva ammesso di aver espresso un “giudizio forte” sul Pdl, pur confermando l’opinione fortemente critica nei confronti di un partito che attacca quotidianamente la magistratura e che per questo, secondo la giornalista, perde di credibilità. Erano seguite anche le scuse del direttore generale della Rai Luigi Gubitosi e del direttore di Rai3 Andrea Vianello: per la Annunziata solo un richiamo formale, provvedimento giudicato troppo leggero dal Pdl. Perfino Augusto Minzolini era intervenuto chiedendo le scuse ufficiali della Annunziata a Berlusconi. Scuse che sono arrivate puntuali in apertura della puntata di In mezz’ora di questa domenica.

Lucia Annunziata si è tolta dall’imbarazzo di dover chiedere scusa al Pdl leggendo due righe all’inizio della puntata di In mezz’ora che si è occupata di Tav con Laura Puppato e Michele Emiliano. Ecco le sue parole:

Vorrei tornare un attimo a quanto accaduto la scorsa settimana con Angelino Alfano. Nel corso della puntata, forse ricorderete, ho utilizzato il termine impresentabili. Come avevo già detto nella trasmissione, penso di aver sbagliato a utilizzare un termine così forte. D’altra parte, rimane mia opinione, come ho detto anche la scorsa settimana che manifestare contro i giudici sia un attacco alle istituzioni

Basteranno le scuse ufficiali al Pdl per chiudere definitivamente la questione?

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *