Marco Bocci sarà Walter Bonatti in ‘K2, la montagna degli italiani’ questa sera e domani su Rai 1: “Sono rimasto affascinato da questa specie di supereroe”

By on marzo 18, 2013
K2 la montagna degli italiani

text-align: center”>K2 la montagna degli italiani

K2,  LA MONTAGNA DEGLI ITALIANI – QUESTA SERA E DOMANI SU RAI 1 CON MARCO BOCCI  – La nuova fiction che Rai 1 proporrà in prima serata questa sera e domani è intitolata “K2, la montagna degli italiani”, e avrà come protagonista Marco Bocci.

L’attore vestirà i panni del giornalista e scalatore Walter Bonatti, che nel 1954, insieme a Desio, Lacedelli, Compagnoni ed altri coraggiosi, aveva contribuito a portare la bandiera tricolore su una delle vette più alte del mondo, quella del K2 appunto. La storia è abbastanza nota e l’allora 23enne Bonatti, che era rimasto indietro e aveva anche rischiato di morire assiderato e di compromettere l’intera missione, era stato accusato e poi prosciolto per aver – secondo i suoi detrattori – messo in pericolo l’intera squadra.

K2, la montagna degli italiani (QUI i dettagli e il cast completo), racconterà questa controversa, eroica e coinvolgente vicenda, grazie ad una produzione girata dall’austriaco Robert Dornhelm, direttamente dalle Alpi nei pressi di Innsbruck.  Marco Bocci ha parlato di come certe scene siano  state realizzate nonostante temperature proibitive e di quanto velocemente abbia deciso di prendere parte a questa mini-serie, durante una recente intervista rilasciata al settimanale Tv Sorrisi e canzoni.

In realtà in certe scene c’è veramente poco da recitare. L’impresa storica fu qualcosa di sovrumano, a temperature sotto i 50 gradi e a un’altitudine proibitiva; noi non siamo arrivati a tanto ma la fatica è comunque autentica. Il 60% del film lo abbiamo girato a 3.600 metri d’altezza e gli spostamenti per arrivare al campo base con vestiti tipici degli anni ’50 non sono stati facili” ha raccontato Bocci.

Il protagonista di “Romanzo Criminale” e “Squadra Antimafia” però ha anche confermato che malgrado la difficoltà fisica evidente ha accettato immediatamente di prendere parte al progetto: “Per decidere se accettare non ci ho messo neanche 15 secondi. Ho letto la sceneggiatura tutta d’un fiato e ho subito mandato una mail al mio agente. Era scritta in maniera eccellente, con un gran ritmo narrativo. E man mano che studiavo Bonatti, sono rimasto affascinato da questa specie di supereroe dalla straordinaria forza psicologica e fisica”.

Insomma, una delle imprese nostrane più seguite, ammirate e discusse di tutti i tempi sarà riproposta in versione televisiva: l’appuntamento con “K2, la montagna degli italiani” è fissato per questa sera e domani 18 e 19 marzo, a partire dalle 21,15 sugli schermi di Rai 1.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *