Marco Travaglio a Radio2: “A Piazzapulita non ci metto piede per motivi igienici”

By on marzo 25, 2013

text-align: justify”>

Marco Travaglio e Corrado Formigli continuano a pungolarsi a vicenda. Il vicedirettore del Fatto Quotidiano ha confermato che questa sera non sarà ospite di Piazzapulita, dove invece sarà presente il presidente del Senato Pietro Grasso per  rispondere alle critiche mosse dal giornalista durante l’ultima puntata di Servizio pubblico su La7. Servizio pubblico, appunto: sarebbe stata quella la sede naturale in cui confrontarsi con Grasso “carte alla mano“, come richiesto esplicitamente dall’ex magistrato durante la telefonata in trasmissione giovedì scorso. Invece Formigli e il direttore di rete Ruffini si sarebbero accordati per spostare il duello su Piazzapulita, nonostante ci fosse già un accordo telefonico con Santoro perchè il tutto avvenisse nel programma in cui era scoppiata la polemica. Questa la versione di Travaglio, che Formigli respinge con forza, sostenendo di aver semplicemente avanzato un invito ai due a risolvere la questione nel suo programma, come avrebbe fatto qualsiasi altro giornalista di fronte alla fretta del presidente Grasso di replicare a Travaglio prima di una settimana

Corrado Formigli in un’intervista a Repubblica ha confermato la disponibilità ad accogliere Travaglio fino all’ultimo momento utile. In caso contrario, sarà lui a porre le domande a Grasso, senza sconti. Anche se le porte del suo studio restano aperte. Gli ha risposto Travaglio dai microfoni del programma radiofonico La Zanzara su Radio2:

Per quanto mi riguarda, può anche chiuderla quella porta. Forse molti si sono fidati dello spot furbetto che ha mandato in onda, dove c’è la mia faccia e le mie frasi e si dice che Grasso risponderà alle mie accuse. Peccato che si siano messi d’accordo alle mie spalle. Se le cantino e se le suonino“.

La questione è semplice, Travaglio l’ha spiegata più volte: se la polemica è nata a Servizio pubblico non c’è motivo perchè non si risolva in quello stesso contesto, anche in vista dell’esclusiva che lega il giornalista al programma di Santoro. Piuttosto, si sarebbe potuto organizzare un faccia a faccia in uno spazio dedicato appositamente alla querelle con Grasso, ma non a Piazzapulita:

Se uno vuole rettificare una cosa su un giornale, la rettifica si fa quel giornale. Lo stesso vale per una trasmissione televisiva. Non credo che se Gian Antonio Stella scrive sul Corriere un articolo che non piace a Grasso, poi il confronto lo fanno sulle pagine di Repubblica. E’ l’ABC delle regole del giornalismo, evidentemente qualcuno non le consoce: peggio per lui

Al programma concorrente di Servizio pubblico Travaglio è legato da ricordi non piacevoli, risalenti all’epoca della trattativa di Santoro con La7, che vide Formigli sfilarsi dal gruppo e accettare la proposta di condurre un programma tutto suo sulla rete. Travaglio conferma a Radio 2 che non accetterebbe a prescindere un invito da Formigli. E Formigli lo sa:

E’ per quello che tra giovedì e venerdì, nottetempo, si sono messi d’accordo alle mie spalle, per fare un confronto senza avermi chiesto se fossi andato in una delle poche trasmissioni in cui io non metterò mai piede per ragioni igieniche che ho spiegato bene

Intanto stasera a Piazzapulita il presidente del Senato  ci sarà, ma Travaglio nemmeno lo guarderà da casa, preferisce seguire la serie tv Homeland, di cui si è appassionato, piuttosto che il “soliloquio di Grasso“.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *