Maria De Filippi non mantiene la promessa: Francesca Dugarte, senza il serale, costretta a tornare in patria

By on marzo 16, 2013

text-align: justify”>Ve la ricordate Francesca Dugarte, la ballerina che lo scorso anno si era fatta scappare la vittoria per un soffio? A consolarla c’erano stati un amore (quello con il cantante Marco Castelluzzo), un contratto con la compagnia di ballo Victor Ullate Ballet di Madrid e la promessa in diretta di Maria De Filippi di prenderla con se, tra i ballerini professionisti, nella nuova edizione del serale di Amici.

Ebbene, ora che il serale di Amici è alle porte ecco venir fuori, dalla pagina Facebook della Dugarte l’amara verità: la De Filippi non si è proprio fatta sentire e la Dugarte non sarà nel cast.

Francesca si aggiunge quindi a Stefano De Martino (anche lui non sarà presente nel serale di quest’anno, per stare accanto a Belen e per non prendere pugni e bastonate dal direttore artistico Emma Marrone).

“Francesca non parteciperà al serale” si legge sulla sopracitata pagina Facebook. “Non parteciperà non per il fatto che è impegnata con il suo lavoro, ma perchè la redazione di Amici (che aveva esplicitamente detto in diretta che l’avrebbe richiamata), NON L’HA MAI PIU’ RICHIAMATA“. Seguono diverse righe di insulti allo staff della trasmissione (“incompetenti”, “che brutta figura”, “dovrebbero vergognarsi”). E poi la notizia peggiore.

Non avendo ne un lavoro ne i documenti per restare, la Dugarte ha dovuto fare le valigie ed è tornata in Venezuela. Non ci è dato sapere cosa ne è stato della love story con il gracile Castelluzzo. Quello che invece è chiaro come l’acqua è la rabbia di molti telespettatori e fan della ballerina. “Maria chiama solo i raccomandati”, “forse quest’anno ballerà la sorella di Belen” questi sono solo alcuni dei commenti rilasciati nei blog che hanno diramato la notizia.

Altro che Amici, la De Filippi è meglio che si guardi le spalle.

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

2 Comments

  1. rossella

    marzo 17, 2013 at 11:10

    Secondo me Amici e’ un programma che non crea illusioni…ti permette di entrare nel vivo dell’ambiente dello spettacolo e sbagli se pensi di trovarti nel Giardino dell’Eden…quanti grandi hanno aspettato telefonate che ancora devono arrivare?
    Se qualcuno ci rimane male allora forse quella non e ‘ la strada migliore per lui…sembrero’ cinica ma mi spaventa la leggerezza con la quale migliaia di giovani si apprestano ad entrare in mondo in cui in un giorno potrebbero veder andare in frantumo anni di lavoro: devi avere qualcosa di grande da dare…talmente grande da farti desistere dal cadere nello sconforto ad ogni delusione! Niente e nessuno ti devono deludere: devi essere una sfinge! in questo lavoro non c’e’ carriera e rido quando si parla di pensionare gli artisti: chi lo pensa non ha la consapevolezza di trovarsi nell’ambiente in cui si trova! Ci vuole piu’ grinta e la giusta distanza emotiva: bisogna imparare a fare pubbliche relazioni!

  2. patyc

    marzo 17, 2013 at 16:19

    l’anno scorso ha vinto “gerardo” non sapeva ne ank cantare “ma piaceva tanto” dicevano in redazzione,k schifo ecco perk i nuovi programi come the voice sono quelli k dovrebbero andare avanti serieta e talento. nn frasi come spacca il video e poi diventano solo delle meteorite.AMICI vai avanti solo se hai il cu… parato poi gli insegnanti si fanno la guerra tra di loro x portare avanti una idea ank sè sbagliata.io nn guardero quest’anno amici emma è una ragazzina nn puo fare il direttore artistico è ridicolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *