Paola Perego, “Il treno dei desideri in movimento”: conduttrice della copia di Extreme Makeover?

By on marzo 25, 2013
Paola Perego Il Treno Dei Desideri In Movimento

text-align: center”>Paola Perego Il Treno Dei Desideri In Movimento

PAOLA PEREGO, “IL TRENO DEI DESIDERI IN MOVIMENTO” – Negli studi Rai si stanno rincorrendo voci sul nuovo programma televisivo che condurrà molto presto Paola Perego: sarà – secondo le ultime indiscrezioni – una trasmissione che avrà tratti in comune con Extreme Makeover Home Edition e tanti altri con Il treno dei desideri (condotto qualche tempo fa da Antonella Clerici), che aveva come scopo principale quello di concretizzare i sogni della gente comune. I realizzatori dell’inedito programma (o meglio definirlo semplicemente copia?) hanno deciso, proprio sulla falsa riga di Extreme Makeover, di non dare forma a nessuno studio gremito di gente: la Perego si muoverà di città in città per dispensare sorprese a chi più ne ha bisogno. Costruirà anche lei in un batter baleno case stupende oppure cercherà almeno di discostarsi, fin dove è possibile, dal programma della Marcuzzi? Domande, queste, alle quali è ancora difficile dare una risposta, visto che le informazioni su questo mix di trasmissioni sono davvero scarse.

EROI DI TUTTI I GIORNI: SPAZIO ALLA GENTE CHE FA DEL BENE – Notizie fondatissima, invece, quelle che riguardano Eroi di tutti i giorni: al timone, Paola Perego, che però non verrà spalleggiata più – come si era detto qualche settimana fa – da Marco Liorni, che avrebbe abbandonato il progetto per motivi sospetti. La nuova trasmissione Rai, comunque, metterà al centro dell’attenzione tutte quelle persone – e noti personaggi televisivi – che nella loro vita, oltre a svolgere dele consuete attività, fanno anche opere di bene, alle quali non viene data mai la giusta visibilità. Lo speciale di Eroi di tutti i giorni inizialmente era stato fissato il  16 aprile, mentre poi l’appuntamento è stato anticipato di ben dieci giorni: il 6 aprile, quindi, potremo giudicare questo programma, anche se i giudizi non potranno essere protratti nel tempo, visto che conterà una sola puntata. Poca gente fa del bene oppure la Rai ha paura di floppare ancora?

IL NUOVO TRENO DEI DESIDERI: INSUCCESSO PER LA RAI? – Che il nuovo Treno dei desideri condotto da Paola Perego riesca a interessare parecchio i telespettatori? Collezionare un insuccesso dopo l’altro non è una cosa facile da metabolizzare. Manca forse un po’ di originalità?

About Pascal Ciuffreda

Classe 1992, un ragazzo come tanti, ma con un’ingovernabile voglia di comunicare scrivendo. Studente di filosofia con diverse passioni: divorare libri senza pregiudizi, seguire qualsiasi tipo di programma televisivo (da quelli incentrati sulla cultura a quelli più trash), ascoltare tanta musica, e scrivere articoli sui più svariati argomenti. Puzza sotto al naso, mai; entusiasta sempre di sperimentare e sperimentarsi. Il suo motto? Vivere militare est.

3 Comments

  1. andrea

    marzo 25, 2013 at 20:18

    Che bello rivedere la Perego in tv … Spero che rifaccia La Talpa 4 …!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Rossella

    marzo 25, 2013 at 20:37

    Credo molto nella televisione on the road. Non so se hai visto Enzo Paolo Turchi e Carmen Russo in quel reality delizioso con la piccola Maria… ieri pomeriggio a Napoli hai visto che entusiasmo? “La città che sale”: citando il famoso quadro! Ma non è neanche una questione di dovere di cronaca. Penso che il conduttore tra la gente trovi quella motivazione che ultimamente è andata scemando. Penso a Roversi e a sua moglie in viaggio: bella televisione! Il programma è vincente quando diverte chi lo conduce… ormai in studio è difficile ricreare il clima giusto perché mancano i sodalizi improntati sull’amicizia o anche sulla coppia che strizza l’occhio a Sandra e Raimondo. Quando non c’è confidenza si passa dal buonismo al cinismo. Ci vuole una spalla che giustifichi anche le battute più improbabili e non crei scompensi: il tono deve essere sempre quello consono all’intrattenimento!
    Non sarà il programma dell’anno ma se va bene si può pensare ad uno Stranamore o a prendere in considerazione un nuovo genere televisivo che farebbe molto comodo anche ai nuovi editori che tra ospiti e opinionisti faticano a rientrare nelle spese di produzione. Si deve sperimentare! E poi questi programmi itineranti potrebbero contare anche sulle pubblicità e sponsorizzare le location che li ospitano… penso che uno studio sia molto costoso e visto che l’Italia ci offre meravigliose scenografie perché non farci un pensierino?

  3. Salvo

    marzo 26, 2013 at 15:16

    Ma che senso ha una cosa simile? Non è meglio se ritorna finalmente il vecchio treno dei desideri con Antonella Clerici che ha riscosso un grande successo?
    Per Paola,invece, gradirei molto un ritorno al pomeriggio

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *