Piero Pelù alla conquista del grande pubblico con The Voice: “Sono rimasto fedele al rock”

By on marzo 27, 2013
Pelù e Renzulli da Linus

text-align: justify”>Pelù e Renzulli da Linus

Con The Voice of Italy l’istrionico Piero Pelù ha portato a termine l’ennesima svolta in una carriera ricca di soddisfazioni e colpi di scena. Migliaia sono i fans che in tutta Italia seguono con intramontabile passione le gesta della gloriosa band fondata all’inizio degli anni ’80 dal grintoso frontman fiorentino insieme al chitarrista Ghigo Renzulli, autentico ispiratore di uno stile musicale diventato celebre sin dai primi anni di vita dei “mitici” Litfiba. Ospiti di Linus al programma tele-radiofonico DeeJay Chiama Italia, i due protagonisti della reunion artistica che continua ad infiammare a suon di rock le principali piazze italiane hanno raccontato qualche aneddoto sulle prime fasi di vita del gruppo, rievocando non senza una punta di sano orgoglio i tempi passati e strizzando l’occhio ai non pochi “fanatici” rockettari pronti a gustarsi nelle prossime settimane altre tappe del fortunato tour celebrato con la formazione “storica” degli esordi.

Obbligatoria, per Piero Pelù, la digressione (innescata dalle domande ad hoc del puntuale Linus, informatissimo su tutto ciò che ruota attorno alla musica) sull’attuale esperienza da giudice a The Voice of Italy, programma di musica condotto da Fabio Troiano che nel prime time di Rai Due sta raccogliendo un discreto successo a livello di ascolti ed altalenanti giudizi della critica, comunque “qualcosa di profondamente diverso dai soliti talent visti finora in tv o peggio ancora, reality show ”.

Una certa dose di smarrimento tra i vecchi fans cresciuti a pane e concerti non poteva mancare, ma le contraddizioni ed i piccoli o grandi “salti nel vuoto” fanno da stimolo, anziché spaventare lo smaliziato Piero: “Io porto il rock in televisione ed anche nel selezionare i ragazzi che si esibiscono rimango fedele al mio stile. Fin dai primi anni dei Litfiba ero considerato un cantante non possibile, mi scansavano, col tempo perdevo la voce e sono dovuto anche andare da dei vocal coach. Neanche il tradizionalista Ghigo Renzulli sembra storcere il naso di fronte all’insolita collaborazione sperimentata dal suo compagno d’avventura, “snobbato da qualche casa discografica che invitava i Litfiba a cambiare cantante”. Lo spettro di un’altra scissione è decisamente lontano, come del resto confermano le spettacolari performances live del gruppo di Via dei Bardi e la ritrovata vena creativa, che da qui a non molti mesi regalerà agli amanti del rock italiano un nuovo disco, magari sul solco delle antiche e suggestive sonorità della “Trilogia” magistralmente riprodotte in questo periodo nella tournée “per fedelissimi” del 2013.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *