Pif – Il Testimone, anticipazioni 25 marzo: Fabri Fibra e la “giornata tipo” del rapper italiano

By on marzo 24, 2013
pif il testimone fabri fibra

text-align: justify”>pif il testimone fabri fibra

MTV, IL TESTIMONE: ANTICIPAZIONI TERZA PUNTATA DEL 25 MARZO – Mtv continua inarrestabile con la messa in onda di format made in Italy di cui va orgogliosamente fiera. E fra “Mario – una serie di Maccio Capatonda” (che sta riscuotento un successo inimmaginato) e il prossimo arrivo de “La prova dell’Otto” con Caterina Guzzanti, Mtv Italia anche questa settimana punta su Pif e “Il Testimone”. Nella terza puntata, che ricordiamo andrà in onda il prossimo lunedì 25 marzo, l’ex-iena avrà il piacere di documentare la vita di Fabri Fibra, uno fra i rapper più noti del nostro Paese.

Dopo aver indagato sul mercato dei gadget nella città di Padre Pio e dopo aver scoperto quali tecniche ha usato il governo Islandese per far fronte alla Crisi mondiale, Il Testimone ci accompagna in un mini documentario girato in tre giorni  dove potremo toccare con mano come si svolge la quotidianetà del rapper Fabri Fibra: l’artista ha accolto Pif a casa sua, gli ha fatto vedere dove fa la spesa, poi in palestra e persino dal barbiere.

Ma non è tutto, anche questa settimana, a fine puntata, Pif sarà in diretta sul sito di Mtv (Mtv.it) in videochat per commentare in diretta la puntata ed esprimere pareri sulle varie testimonianze raccontate. Oltre al sito di Mtv, la videochat è disponibile anche al seguente link new.livestream.com/IlTestimone. Infine, per non farsi mancare nulla, è sempre attivo l’hashtag Twitter ufficiale del programma: #IlTestimone.

http://youtu.be/g-wiZ82Wo3k

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

One Comment

  1. rossella

    marzo 24, 2013 at 15:51

    Mi piace questo stile…penso che negli anni a venire quest’idea della televisione in trasferta potrebbe costituire l’unica via percorribile per fornire un quadro variegato della nostra societa’!
    Il reality nasceva proprio per monitorare l’evoluzione del costume e per raccontare le relazioni e la persona.
    Oggi confinare in uno studio questo genere crea molti problemi…per raggiungere l’obiettivo si dovrebbero cambiare i protagonisti ad ogni puntata o montare una sequenza di incontri uniti da un tema come la domenica!
    Basta l’espediente giusto…ci ho pensato perche’ ho notato che lo spettatore ama i protagonisti dei reality e dei talent solo in quella cornice…
    I dati auditel mi fanno pensare questo…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *