Pomeriggio Cinque: ascolti in caduta libera per il programma di Barbara D’Urso

By on marzo 23, 2013

text-align: center”>

POMERIGGIO CINQUE: ASCOLTI IN CADUTA LIBERA PER IL PROGRAMMA DI BARBARA D’URSO – C’era una volta la regina del pomeriggio. C’è da dire che quella di Barbara D’Urso e del suo programma “gioiello” di Canale 5 è davvero una rovinosa caduta dal trono. La “bislacca” di Cologno, ormai non è più in grado di difendersi dalla concorrenza spietata di Rai Uno e Pomeriggio Cinque è battuto quotidianamente da La vita in diretta condotto da Mara Venier e Marco Liorni. Durante le scorse stagioni, il contenitore pomeridiano del biscione riusciva ad intaccare gli ascolti della corazzata di Viale Mazzini e la D’Urso poteva effettivamente dirsi soddisfatta dei suoi ascolti.

Lo stesso non si può dire, però, dell’attuale stagione che ha visto un generale crollo degli ascolti dei programmi Mediaset e anche la bislacca ne è una vittima. Poco importa se Mediaset considera la D’Urso come la conduttrice dalle mani d’oro (visto che in effetti  è riuscita ad alzare lo share di ben 6 punti di Domenica Live) perchè ormai sembra che il pubblico, da lei osannato sparando cifre inesistenti come tre milioni e mezzo di telespettatori giornalieri, sia svanito nel nulla.

Pomeriggio Cinque è ormai in caduta libera e rischia di farsi ancora più male. La puntata di Venerdì 22 Marzo  è stata seguita da appena 1.482.000 nella prima parte (14.39 % di share) e 1.472.000 nella seconda con uno share dell’11,68, numeri da far rabbrividire perfino Rete Quattro. E anche il giorno prima, il 21 Marzo le cifre non erano affatto rassicuranti, dimostrando il sostanziale divario di circa un milione di telespettatori tra Canale 5 e Rai Uno (2.613.000 telespettatori di La Vita in Diretta). A cosa è imputabile questo crollo? Forse i fattori sono molteplici. Innanzitutto il fatto che la D’Urso ripropone, almeno per i primi quindici minuti, servizi di curiosità già visti al Tg5, Studio Aperto o sul web e poi si dedica a casi del giorno ormai triti e ritriti come l’omicidio di Sarah Scazzi o la storia del bambino di Lignano, che seppur spesso si arricchiscono di particolari, hanno ormai stancato il pubblico o comunque un certo tipo di questo, stufo della morbosità con cui la conduttrice analizza i fatti. E altro elemento a sfavore del programma è il fatto che dal lunedì al giovedì, la D’Urso mostra spezzoni di Domenica Live, dandosi al più completo autocompiacimento, e invitando anche ospiti intervenuti magari solo qualche puntata prima o proprio la Domenica ( Giusy Versace ne è uno degli ultimi esempi ).

La seconda parte, che è quella che in genere annaspa di più, per tutta la stagione in corso è stata affidata allo spazio “Da che parte state?” che vuole indagare la situazione italiana attuale anche con interventi del pubblico. Quello che ne esce fuori è il trash più sordido di Pomeriggio Cinque, con urla e schiamazzi, difficoltà da parte degli ospiti di articolare un discorso più volte interrotto da altri partecipanti a questa arena al massacro, che da Dicembre in poi è stata utilizzata esclusivamente per una campagna elettorale spudorata ad opera di Barbara D’Urso e di tutta la testata Videonews, che individua sempre dei nuovi nemici da combattere. Non facciamo nomi, ma non è difficile da capire quale sia il bersaglio della D’Urso vedendo solo per cinque minuti il programma e a seguito di tutta una serie di polemiche diffuse nelle settimane scorse. E, in questi giorni a rendere più surreale il tutto è una veste quasi da Vaticanista esperta assunta dalla conduttrice che commenta fatti e curiosità relativi al nuovo pontefice Francesco. Tra confusione, pubblico perfettamente addestrato che fa invidia ad un teatro di marionette, si arriva finalmente alle 18.50 per lasciare spazio al game-show di turno.

La fine di Pomeriggio Cinque è vicina? Vedremo cosa succederà nella prossima stagione, anche se è plausibile che la D’Urso ci allieterà nuovamente con i suoi programmi. Quello che è auspicabile è che la conduttrice torni ad una freschezza delle origini, ad una sobrietà di contenuti dei suoi programmi che tanto l’hanno fatta amare dal pubblico nella seconda fase della carriera della bislacca iniziata con Mattino Cinque, quando poteva effettivamente vantare cifre egregie in termini di auditel…

About Dario Ghezzi

Dario Ghezzi nasce il 28 Giugno 1988. Fin da bambino matura la passione per la scrittura e il mondo dell’arte. Dopo il Liceo Classico si iscrive alla facoltà di Letteratura musica e spettacolo dell’Università la Sapienza di Roma laureandosi nel 2011. Nel 2012 si iscrive alla magistrale di Cinema Televisione e Produzione Multimediale dell’università Roma 3 e nello stesso anno ha frequentato una scuola di recitazione. E’ autore di tre romanzi usciti con ilmiolibro.it

3 Comments

  1. Nico

    marzo 23, 2013 at 19:46

    Però se proprio volete scrivere, abbiate almeno la correttezza di riportare i dati per intero, perché è facile far propaganda prendendo due giorni su cinque di diretta.
    -MARTEDÌ 19MARZO2013
    Pomeriggio5 Prima parte
    (Share 18,69%; Valore Assoluto 1.900.000)
    Pomeriggio5 Seconda Parte
    (Share 14,69%; Valore Assoluto 1.785.000)
    -LUNEDÌ 18MARZO2013
    Pomeriggio5 Prima parte
    (Share 17,12%; Valore Assoluto 2.278.000)
    Pomeriggio5 Seconda Parte
    (Share 13,18%; Valore Assoluto 2.001.000)

    Mi pare che siano cifre di tutto rispetto. Certo, poi facile omettere ciò che non fa comodo per la trasmissione di un determinato messaggio, riportando solo ciò che invece è utile alla causa.
    E a marzo, nonostante Pomeriggio Cinque sia un programma con molti meno mezzi rispetto alla concorrenza, c’stato anche il sorpasso in un’occasione.

  2. andrea

    marzo 24, 2013 at 12:21

    Ma la D’urso fa Schifooooooooo… E orribbile e NOIOISA .. Ormai ha stufato al pubblico….Infatti ogni programma che fa viene chiuso dai bassi ascolti tv ..!!!Lei si deve ritirare ….. Deve dare spazio agli altri .. Pomeriggio 5 lo deve condurre o PAOLA PEREGO O FEDERICA PANICUCCI… Barbara non è cosa di condurre e una Lagna ,Noiosa , Antipaticissima,e Arrogante.e Maleducata …!!!!!! La Regina della Tv Italiana e una sola la bellissima “MARIA DE FILIPPI” Maria E IL top …..!

  3. patrizia

    maggio 5, 2013 at 07:27

    Non guardo le trasmissioni della D’Urso, perchè è una persona pesante, con espressioni e atteggiamenti falsi, è spudoratamente di parte e non gliene frega niente della gente che stà male, gli serve solo per vantarsi come un’eroina del popolo! Cominci a tagliarsi i mega-compensi che prende!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *