Quarto Grado, anticipazioni della puntata del 15 marzo

By on marzo 15, 2013

text-align: center”>

QUARTO GRADO – LE VICENDE DI SARAH SCAZZI, LUCIA MANCA E ROBERTA RAGUSA. Il venerdì sera su ReteQuattro continua il consueto appuntamento con Quarto Grado, il programma di approfondimento giornalistico condotto da Salvo Sottile, in onda in diretta dal centro Palatino di Roma alle ore 21.10. La puntata di questa sera sarà incentrata sulla violenza sulle donne, un argomento scottante diventato sempre più frequente nel nostro paese. In Italia infatti la violenza sulle donne e il femminicidio si è tramutato in una vera piaga sociale. I dati delle statistiche sono tutt’altro che rassicuranti: le vittime del 2012 sono 100, ciò significa che una donna ogni due giorni è stata uccisa. Quarto Grado propone una riflessione analizzando i casi di cronaca nera che vedono come protagoniste delle giovani donne uccise brutalmente in circostante ancora misteriose.

Continua il mistero familiare intorno alla tragica morte di Sarah Scazzi, la ragazza trovata morta quasi tre anni fa. Una tragica vicenda finita senza alcuna pietà sotto i riflettori del nostro panorama televisivo. Sorvolando su chi lucra su una storia così tragica, al momento sono ancora tre gli indagati: lo zio Michele Misseri, la cugina Sabrina e la zia Cosima Serrano. Nel corso della puntata ci saranno aggiornamenti sul processo e tutte le novità sul caso. La sentenza del processo che vede imputate Sabrina e Cosima appare alle porte, ma per ora la morte di Sarah appare ancora avvolta nel mistero. Quarto Grado analizza anche il caso di Lucia Manca, la donna scomparsa il 7 luglio 2011 e i cui resti sono stati ritrovati mesi dopo sotto un ponte nel vicentino. In questi giorni si sta svolgendo il processo ai danni di Renzo Dekleva, il marito e presunto assassino di Lucia. Verso di lui è stato richiesto l’ergastolo. Infine, il conduttore Salvo Sottile, insieme alla giornalista Sabrina Scampini, aggiorna i telespettatori sui casi di Roberta Ragusa, Daniela Sabotig e Yara Gambiraiso.

About SimonaBerterame

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *