Roberto Benigni, ascolti flop per Tutto Dante: presto in seconda serata? A dicembre in tv con I Dieci Comandamenti

By on marzo 29, 2013

text-align: center”>Roberto Benigni, ascolti flop per Tutto Dante. A dicembre in tv con I Dieci Comandamenti

Roberto Benigni ha oggettivamente disatteso le aspettative: il suo Tutto Dante in onda su Rai2 ha raccolto risultati scarsissimi in termini di ascolti. La rete si sarebbe aspettata almeno il 15% di share, invece, dopo un esordio all’8% circa, i numeri si sono praticamente dimezzati. Puntata dopo puntata, le registrazioni delle sue performance estive in Piazza Santa Croce a Firenze hanno perso quota fino ad attestarsi al 4,54% con 1 milione 294 mila spettatori nella puntata di mercoledì 27 marzo. Se in piazza Benigni aveva portato oltre 70 mila spettatori l’estate scorsa, in tv Tutto Dante non è mai decollato.

Eppure le premesse per un altro successo di Roberto Benigni c’erano tutte: il 29 novembre 2007  la lettura del V dell’Inferno in onda su Rai1 raccolse una media di 10 milioni 70 mila spettatori con il 35.68%, mentre l‘Ultimo Canto del Paradiso il 23 dicembre 2002 superò addirittura la prima performance, con 12 milioni 687 mila spettatori e il 45.48% di share. La speranza era che a fare da traino per Tutto Dante fosse anche il recente successo della serata La più bella del mondo dedicata alla nostra Costituzione che il 17 dicembre scorso tenne incollati davanti allo schermo ben 12,6 milioni di spettatori, con 44% di share.

Tutto Dante, secondo indiscrezioni di stampa, potrebbe anche slittare in seconda serata su Rai2 per scelta del direttore Teodoli. A far discutere sono anche le cifre del contratto: il costo di ogni singola puntata si aggirerebbe intorno ai 550mila euro, in virtù di un accordo da 5,8 milioni di euro per le 12 serate, che avrebbe dovuto prevedere anche un passaggio all’ultimo Sanremo di Fazio, poi risoltosi in un nulla di fatto. Un duro colpo per Benigni (e per il suo agente Lucio Presta), che certamente funziona di più nella versione “evento-tv”. Per questo si sta preparando a tornare con una serata speciale simile a quella che l’ha visto trionfare con la lettura della Costituzione. Stavolta Benigni ha in mente di affrontare l’interpretazione dei Dieci Comandamenti, come ha spiegato durante l’ultima edizione degli Oscar tv su Rai1:

Dopo aver fatto l’Inno di Mameli e la Costituzione a dicembre porto in tv i Dieci Comandamenti (…) Non rubare? Che vorrà dire? Non desiderare la donna d’altri? E’ bellissimo…

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *