Tania Cagnotto e Nicoletta Romanoff nel cast di Altrimenti ci arrabbiamo

By on marzo 23, 2013
foto di nicoletta romanoff

text-align: justify”>foto di nicoletta romanoffALTRIMENTI CI ARRABBIAMO, DAL 6 APRILE SU RAI1. Prosegue il divertente gioco di indizi, che Milly Carlucci attraverso la sua pagina twitter e il suo blog, sta facendo quotidianamente, per svelare a poco a poco, i nomi dei dieci concorrenti di Altrimenti ci arrabbiamo. Lo show che partirà il 6 Aprile alle 21.10 su Rai1, vedrà 10 ragazzi tra i 12 e i 17 anni diventare dei maestri nella loro specifica disciplina. Nella giornata di ieri Milly ha svelato i primi due uomini che si metteranno in gara: Pablo Espinosa e Nino Frassica. Oggi è stata la volta di conoscere due donne che compongono il cast del talent show. La Carlucci ha cominciato a svelare gli indizi un po’ alla volta. “Prima regina. È una giovane mamma ricca di fascino, classe ed eleganza”. Questo primo tweet era abbastanza vago, così la bionda conduttrice ha proseguito: “Secondo indizio. Mi fa venire in mente una splendida canzone di Venditti ed è il vero nome di una grande cantante italiana”. Già a questo punto le idee erano più chiare ma è con il terzo tweet che non ci sono più stati dubbi: “Terzo indizio. Nobile non solo d’animo, nel suo cognome si nasconde, neanche molto, la nostra capitale”. La prima donna svelata da Milly in questa giornata è l’attrice Nicoletta Romanoff. Divenuta celebre con il film di Gabriele Muccino: Ricordati di me del 2003, la Romanoff si divide tra vita sentimentale e impegni lavorativi. Madre giovanissima, è la compagna dell’attore Giorgio Pasotti, dal quale ha avuto una figlia (la terza per lei, i primi due avuti dal precedente matrimonio) nel 2010 dal nome Maria.

Nel corso della giornata la Carlucci ha poi svelato gli indizi sulla seconda donna che si metterà in gioco ad Altrimenti ci arrabbiamo. Il primo tweet è stato: “Seconda regina. Primo indizio. È una ragazza dolce ma determinata e grintosa”. Abbastanza vago per farsi un’idea chiara. Così la Carlucci ha proseguito: “Ha avuto più di un trampolino di lancio” ed ancora “Non conosce la paura. Si tuffa con coraggio in ogni situazione”. Gli indizi corrispondono al nome di Tania Cagnotto. Con questo personaggio Milly è riuscita a mettere a segno il colpaccio. Il nome della campionessa di tuffi, era circolato nei giorni scorsi, come giurata del nuovo format che Mediaset sta mettendo a punto per la primavera: Stasera mi tuffo. La Cagnotto, a quanto pare, ha preferito rischiare e mettersi in gioco in una nuova disciplina su Rai1, piuttosto che restare nel suo mondo ed approdare al talent di Canale5. La Carlucci, sempre attraverso il social network ha aggiunto: “Spero che Altrimenti ci arrabbiamo sia divertente e per tutta la famiglia. Tutti mi chiedono della sfida con Amici. Nessuna sfida. Noi siamo un test sperimentale, loro una macchina fortissima guidata da un pilota formidabile. L’importante è fare un buon programma. Sono convinta che ce la faremo”. Nei prossimi giorni il gioco degli indizi proseguirà e noi vi terremo aggiornati con gli altri nomi che andranno a completare il cast del talent. Appuntamento sabato 6 Aprile alle 21.10 su Rai1 con la prima di Altrimenti ci arrabbiamo.  

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *