Alitalia CAI risponde a Report: “Gabanelli superficiale”

By on aprile 8, 2013

text-align: center”>Alitalia sulla puntata di Report del 7 aprile

REPORT ha trasmesso ieri sera 7 aprile la prima puntata della nuova stagione intitolata “Lo stato fallimentare” e già ha scatenato polemiche. La trasmissione,  condotta da Michela Gabanelli infatti, si è occupata in apertura di stagione della procedura Alitalia, dichiarata insolvente nel 2008. Dopo cinque anni dalla nomina del primo commissario straordinario, Augusto Fantozzi e la conseguente sostituzione con tre nuovi commissari Ambrosini, Fiori e Brancadoro, Report è tornato ad indagare su come procede la nuova azione di responsabilità e l’Amministrazione Straordinaria, con circa 35 mila creditori che aspettano ancora i pagamenti. Una puntata, quella di ieri sera, che però non è stata gradita dai vertici Alitalia CAI, che a proposito delle dichiarazioni sugli appalti, hanno giudicato il servizio giornalistico ricco di “dichiarazioni inesatte, fuorvianti e dannose” tanto da riservarsi  di agire in ogni sede a tutela della propria immagine e dei propri interessi.

ALITALIA CONTRO REPORT – Ma quali sono state le dichiarazioni che hanno fatto mandare su tutte le furie la società? Si tratta di quanto dichiarato dalla trasmissione in merito alla ditta Secam in cui è stato riportato che le è stato tolto l’appalto senza spiegare però le ragioni di simile disposizione. E Alitalia CAI, a tal proposito chiarisce che “l’appalto in questione è stato affidato a Natuna dopo una gara alla quale è stata invitata anche la stessa Secam” sottolineando che “la spesa relativa all’appalto attualmente e’ di oltre il 25% inferiore rispetto a quanto corrisposto in precedenza a Secam e ad altre ditte. Risulta quindi inappropriata e fuorviante la parte del servizio su tale appalto”.

Secondo Alitalia CAI infatti: “Dalla ”estrapolazione” della risposta in merito a Natuna, in trasmissione e’ stata data una versione evidentemente diversa da quanto scritto e appare chiaro l’intento manipolatorio rispetto a una situazione chiara e trasparente”. E neanche le dichiarazioni della conduttrice Milena Gabanelli sono piaciute ai vertici della società: “I giudizi della signora Gabanelli – viene comunicato – sono sorprendenti per la superficialità’ con la quale sono stati formulati; la signora Gabanelli è del tutto all’oscuro delle vicende interne di Alitalia CAI e delle sue attività gestionali e strategiche; Alitalia CAI si augura che in futuro la signora Gabanelli sia meno superficiale nell’emettere giudizi gestionali su aziende private che non conosce”.

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *