Anticipazioni Un posto al sole, oggi 22 aprile: migliorano le condizioni di Nicotera

By on aprile 22, 2013

text-align: justify”>viola e nicotera upasCome ogni lunedì, eccoci di ritorno con il consueto appuntamento con le anticipazioni di Un posto al sole, la soap opera tutta italiana, che oramai da oltre sedici anni appassiona il pubblico di Raitre con le sue coinvolgenti trame. Nelle puntate che vedremo in questa settimana, scopriremo se il magistrato Eugenio Nicotera riuscirà a sopravvivere all’agguato del clan della camorra, e vedremo se Roberto riuscirà a placare la furia di Gloria, tenendola buona e cercando di farla andar via da palazzo Palladini. Prima di vedere però cosa succederà nella puntata di oggi, 22 aprile, di Un posto al sole, vediamo cosa è successo nelle puntate precedenti: Silvia (Luisa Amatucci) si prepara ad affrontare la prima seduta di terapia per risolvere il suo problema con l’alcool. Per la donna è molto difficile affrontare ancora una volta tutto questo, ma lo ha promesso alla figlia Rossella (Giorgia Gianetiempo) e manterrà la parola data. Al suo primo colloquio con il terapeuta, Silvia dice di avere la situazione sotto controllo, ma, con alcuni gesti, tradisce il suo nervosismo.

Intanto, approfittando dell’assenza della donna, Michele (Alberto Rossi) si reca a casa a prendere alcune sue cose. Qui incontra Teresa (Carmen Scivitarro) e i due litigano perché la donna incolpa proprio il giornalista per il calvario che sta passando la figlia. In cortile, Michele incrocia Silvia, ma prosegue senza fermarsi e senza dirle nemmeno una parola. Riusciranno i due a riappacificarsi dopo che Silvia avrà risolto i suoi problemi con l’alcool? Intanto Viola (Ilenia Lazzarin) si reca all’ospedale per avere notizie sulla situazione di Eugenio Nicotera (Paolo Romano). Ornella (Marina Giulia Cavalli) cerca di tranquillizzare la figlia dicendole che le condizioni di Eugenio sono stazionarie e che ha superato bene l’intervento, senza complicazioni. La ragazza supplica così la madre per permetterle di vederlo. In terapia intensiva, Viola si aggrappa ad Eugenio, ancora privo di conoscenza: la ragazza lo supplica di riprendersi, di svegliarsi, perché hanno ancora tanto da condividere insieme e perché devono realizzare i loro sogni. Eugenio riuscirà a riprendersi senza conseguenze dall’agguato di camorra che ha subito? Nel frattempo, a casa Ferri, Roberto (Riccardo Polizzy Carbonelli) deve vedersela con Gloria (Valeria Cavalli). Non appena Greta (Cristina D’Alberto Rocaspana) esce di casa per andare a lavoro, Gloria raggiunge Roberto nel suo studio. L’uomo chiede alla donna quanto le serve per andarsene per sempre dalla sua casa e per vivere tranquillamente con sua moglie, senza temere ogni volta che lei possa intralciare il loro rapporto svelando il suo tradimento. Le richieste della donna, non trattabili, sono un appartamento a Parigi e una retta mensile che le permetta di vivere dignitosamente. Ferri però non ci sta: che dica pure a Greta di loro, del resto è la sua parola contro la sua. Ma la Fournier ha un asso nella manica: una registrazione della loro conversazione prima che marito e moglie partissero per gli Stati Uniti. Riuscirà Roberto a scendere a patti con Gloria?

Ma veniamo ora alle anticipazioni della puntata di oggi, 22 aprile, di Un posto al sole, la puntata numero 3730: con grande sorpresa di tutti, Gloria deciderà di lasciare Napoli per tornare a vivere a Parigi. Prima della partenza, però, la donna avrà un lungo colloquio con la figlia Greta in cui saranno riportati alla luce vecchi rancori che potrebbero creare dissapori nella storia con Roberto. Intanto Viola riceve dall’ospedale buone notizie sulla situazione di Eugenio: le condizioni del magistrato nicotera migliorano; al contrario, quelle del suo agente di scorta colpito da un colpo di pistola durante l’agguato, peggioreranno. Come reagirà Nicotera alla notizia?

L’appuntamento con la nuova puntata di Un posto al sole è per questa sera, 22 aprile, alle ore 20.35 su Raitre. 

About Maria Rosa Tamborrino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *