Beatrice Fazi di Un medico in famiglia si candida con Alemanno: scoppia la polemica

By on aprile 24, 2013
foto dell'attrice beatrice fazi

UPDATE: Beatrice Fazi ha deciso di ritirare la sua candidatura nella lista civica CittadiniXRoma che sostiene il sindaco Gianni Alemanno. Lo riferisce l’attrice stessa in una lettera inviata a Rai Fiction

UN MEDICO IN FAMIGLIA fa parlare di sè in ogni modo. Ma stavolta quello che è successo non riguarda le avventure della fiction di Rai Uno che continua a macinare telespettatori da quindici anni a questa parte, bensì quelle di una delle sue protagoniste, l’attrice Beatrice Fazi che nella finzione tv interpreta il ruolo di Melina Catapano in Piccione. Si tratta delle governante di casa Martini, una simpatica cuoca che ha poca voglia di lavorare e che ha sposato Dante.

BEATRICE FAZI, comunque, è al centro di una polemica dopo essersi candidata nella lista civica a favore del sindaco uscente di Roma Gianni Alemanno. Il Cda della Rai, secondo quanto esposto dal neo-parlamentare del Pd Michele Anzaldi, è stato invitato a valutare “se sia opportuno che la candidata alle elezioni di Roma per la lista Alemanno, tra le protagoniste della fiction Un medico in famiglia, vada in onda ogni domenica sera, con buona pace della par condicio.

foto-beatrice-fazi

La polemica, oltretutto, è stata ulteriormente alimentata dal blog Nomfup che ha scoperto un video in cui Lino Banfi, altro protagonista indiscusso della fiction nel ruolo di Nonno Libero sostiene la sua collega di Un medico in famigliaLa discesa in campo di Fazi, benedetta tra l’altro da un video dell’attore che giocava come Nonno Libero proprio sul ruolo svolto dall’attrice nella fiction di Rai Uno, pone una obiettiva perplessità sulla par condicio, vista l’enorme popolarità della serie televisiva”. Secondo Anzaldi tutti siamo liberi di svolgere l’attività politica in cui crediamo, ma in questo caso pare di più uno spot elettorale a favore della lista di Alemanno, oltretutto realizzata “a spesa dei contribuenti che pagano il canone ogni anno”. L’esponente del Pd ritiene che questa campagna dovrebbe essere evitata e che l’improvvisa rimozione del video con Lino Banfi la dica lunga su quanto accaduto, soprattutto a causa del gioco che veniva fatto tra Beatrice Fazi e MelinaAnzaldi ha concluso sostenendo che questa confusione dettata dalla sovrapposizione della politica e della fiction televisiva rischiano di creare “un insidioso cortocircuito”. Per questo ha richiesto l’intervento dei vertici della Rai.

A questo punto si attende una immediata riposta del Cda della tv di Stato.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *