Centovetrine, anticipazioni di oggi 15 Aprile: Serena e Brando aspettano un maschietto

By on aprile 15, 2013

text-align: justify”>centovetrineCENTOVETRINELaura (Elisabetta Coraini) ha trovato un indizio che potrebbe presto portare a galla la relazione tra Sebastian (Michele D’Anca) e Margot (Gaia Messerklinger), mentre Castelli è sempre più pressato dai sensi di colpa… quanto mancherà affinché ceda e riveli tutto alla Beccaria?

CENTOVETRINE, IL RIASSUNTO DEL 12 APRILESebastian incontra Viola (Barbara Clara) al Wine Bar e i due iniziano a parlare delle imminenti nozze. La ragazza nota comunque che il padre non ha l’aria di un uomo che sta per sposarsi e glielo sottolinea, giustificandolo però con il fatto di convivere già con Laura: secondo lei non cambierebbe quindi nulla con una fede al dito. L’uomo conferma la sua idea ma ha l’aria assente e le sue preoccupazioni sembrano aumentare quando Viola torna a parlare della situazione vissuta con Brando (Aron Marzetti): è riuscita a perdonarlo, ma solo perché il ragazzo temeva di averla persa, altrimenti non avrebbe mai potuto passare sopra un tradimento. Mentre gli altri detenuti cercano di consolare Ettore (Roberto Alpi) a seguito della condanna inflittagli, Corradi (Mariano Rigillo) dichiara al tycoon di essere uno stolto: lui sa cosa vuol dire il carcere e gli pare assurdo vedere qualcuno che non lotta neppure per difendersi. Ferri però, a sua volta, gli suggerisce di uscire e godersi la vecchiaia, lui la sua vita l’ha già vissuta e i venti anni di carcere che gli si prospettano non gliela rovinerebbero comunque. Perplesso di fronte a queste parole, Vinicio si reca dalla Daverio (Selvaggia Quattrini) che deve prendere una decisione riguardo alla sua scarcerazione anticipata. La direttrice del carcere, dopo avergli rivelato che le sue intenzioni non erano quelle di giudicarlo ma di attenersi solo al suo comportamento tra le mura della prigione, gli nega il permesso. A questo punto Corradi sembra avere tutte le intenzioni di fargliela pagare. Intanto Jil consegna a Laura la tessera Del Grand Hotel, probabilmente dimenticata da Margot: la Beccaria inzia così ad avere i suoi dubbi e prova a entrare nel computer della ragazza per scoprire la verità. Nel frattempo Carol (Marianna De Micheli) e Serena (Sara Zanier), a cena al Wine Bar, incontrano Viola e Brando. La Castelli si innervosisce immediatamente mentre sua cugina rivela alla Grimani che sta cercando di mantenere le distanze da loro in modo da non rischiare che finiscano come lei e Damiano (Jgor Barbazza). Nell’uscire dal locale, però, la Bassani ha un mancamento e viene immediatamente soccorsa da Brando mentre Viola non nasconde il suo fastidio. I quattro corrono comunque in ospedale dove Serena è costretta a un’ecografia per scoprire le condizioni di salute di suo figlio. Salani è con lei nella stanza e i due temono che possa essere successo qualcosa al bambino, ma possono presto tirare un sospiro di sollievo: il cuore del piccolo batte ancora, sta bene.

CENTOVETRINE, LE ANTICIPAZIONI DI OGGISerena e Brando, ancora in ospedale, continuano, emozionati, a sentir battere il cuore di loro figlio e dall’ecografia scoprono che si tratta di un maschietto. Intanto Viola, fuori dalla sala, non riesce a darsi pace mentre Carol è in difficoltà di fronte a quella situazione. Dopo il suggerimento di Ettore, Oriana decide di lasciarsi andare con Ivan (Pietro Genuardi), ma la donna farebbe anche bene a stare attenta alle prossime mosse di Corradi. Laura sembra davvero aver intuito qualcosa riguardo il tradimento di Sebastian e decide di affrontare l’uomo.

About Vanessa Colella

Nata a Roma nel 1989, ha conseguito la laurea triennale in Scienze Statistiche presso la “Sapienza”, e sta proseguendo i suoi studi con la laurea specialistica in “Statistica, assicurazioni e finanza”. Si è inoltre diplomata presso l’accademia di Roma “La maschera in soffitta”, prendendo successivamente parte ad alcuni spettacoli teatrali. Ama leggere i gialli e soprattutto d’estate…altrimenti lo studio passa totalmente in secondo piano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *