Domenica In: Miriam Leone e Flavio Insinna fuori dalla pole-position per la conduzione della prossima stagione?

By on aprile 8, 2013

text-align: center”>

DOMENICA IN: INSINNA E LEONE FUORI DAI GIOCHI? – Non c’è che dire. Quello che sta succedendo nelle ultime settimane in casa Rai, poche altre volte è accaduto negli ultimi anni. A Viale Mazzini è in atto un vero e proprio stravolgimento dei programmi di punta che porterà all’avvicendarsi di nuovi conduttori nella stagione 2013/2014.

Ormai è certa la sostituzione di Marco Liorni e Mara Venier, che perderanno la conduzione del programma pomeridiano di Rai Uno, La vita in diretta, ma anche per l’intrattenimento domenicale sembrano in arrivo tante novità. A quanto pare Domenica In vedrà un ricambio dei conduttori. 

Nelle scorse settimane erano circolati altri due nomi: Flavio Insinna e Miriam Leone. Insinna è lontano dalla tv da qualche tempo, anche a seguito del lutto che lo ha colpito tempo fa e cioè la morte del padre, mentre la Leone conduce con successo “Unomattina in famiglia” con Tiberio Timberi e Movie Drugstore su Rai Movie e qualche giorno fa erano circolati i loro nomi per la conduzione di Domenica In. Invece arriva la smentita. Entrambi, nella prossima stagione, saranno impegnati in altri progetti. Per Insinna si parla di un ritorno in grande stile a “Affari tuoi” e di un programma top-secret su Rai Tre. La Leone invece si lancerà nel ruolo d’attrice, visto che girerà 1992 per Sky, la serie basata su Tangentopoli, non abbandonando, tuttavia, la conduzione del programma del weekend mattutino.

Voi vorreste un ricambio dei conduttori di Domenica In? Chi vedreste al posto di Giletti e Cuccarini?

About Dario Ghezzi

Dario Ghezzi nasce il 28 Giugno 1988. Fin da bambino matura la passione per la scrittura e il mondo dell’arte. Dopo il Liceo Classico si iscrive alla facoltà di Letteratura musica e spettacolo dell’Università la Sapienza di Roma laureandosi nel 2011. Nel 2012 si iscrive alla magistrale di Cinema Televisione e Produzione Multimediale dell’università Roma 3 e nello stesso anno ha frequentato una scuola di recitazione. E’ autore di tre romanzi usciti con ilmiolibro.it

12 Comments

  1. Rossella

    aprile 8, 2013 at 20:24

    Insinna è bravissimo ma la domenica pomeriggio ci vorrebbe un volto capace di infrangere molti tabù che si sono formati nella nostra società. Uno su tutti è quello dell’età… penso che i giovani dovrebbero avere più spazio ma senza far passare l’idea che una stagione della vita sia più interessante delle altre! Banfi sta vivendo un’ottima stagione in termini di ascolto: perché non tentare un ritorno a quella Domenica In?

  2. s.p.

    aprile 8, 2013 at 20:24

    chiunque ma basta che se ne vadano giletti e cuccarini… sembra che abbiano messo le radici!!

  3. rossella

    aprile 8, 2013 at 21:24

    Non penso che abbiano messo le radici! E’ un programma che funziona…Giletti e Lorella Cuccarini sono due professionisti molto amati e stimati dal pubblico.
    A me piacciono entrambi e li seguo da sempre. Tuttavia Giletti lo preferirei in un contenitore come Casa Rai Uno e la Cuccarini meriterebbe delle prime serate. Penso che entrambi potrebbero dare di piu’. Giletti ha alle spalle anni gavetta e tra i conduttori in video e’ uno dei pochi che e’ capace di intervistare la gente comune. Forse all’arena sembra piu’ snob perche’ quel programma richiede un certo distacco: si toccano temi importanti… penso che quando sei una persona “vera” rischi di apparire troppo altera quando non hai lo stimolo giusto!… Anch’io alle volte lo trovo antipatico nei panni del conduttore che “non deve chiedere mai!”

  4. vittoria 70

    aprile 8, 2013 at 21:49

    Bene sono contenta, non per Miriam Leone , ma per un certo despota prepotente e sleale che risponde al nome di flavio insinna, un insignificante, insopportabile personaggio, almeno tiriamo un respiro di sollievo per quanto riguarda domenica in, e ora incrociamo le dita anche per affari tuoi, spero che non gli affidino neanche quello, visto che con max giusti funziona così bene, sarebbe un grosso sbaglio, una minestra riscaldata, e se proprio devono cambiare, perchè invece la rai non fa spazio a volti nuovi, sarebbe senz’altro più saggio, visti i trascorsi di questo personaggio c’è il rischio che faccia qualche disastro dei suoi, e flop madornali, è molto esperto in questo, perciò penso sia meglio che rimanga in radio, è anche troppo perchè fa venir voglia di morire anche la, sembra una lagna senza fine.

  5. s.p.

    aprile 9, 2013 at 17:24

    il fatto che sia un programma che funziona non giustifica la loro presenza per anni altrimenti non c’è spazio per le nuove leve. Anche la Parisi dovette cedere il posto a fantastico ad una giovane fin’ora sconosciuta lorella cuccarini.
    La cuccarini le sue opportunità con le prime serate le ha avute ma le sono sempre andate male da quando conduce da sola, quindi meglio che lasci il posto ad altri.

  6. s.p.

    aprile 9, 2013 at 17:30

    il fatto che un programma funzioni non significa che i conduttori ci devono rimanere per anni altrimenti non c’è mai spazio per le nuove leve. Anche la Parisi aveva ceduto il posto a fantastico ad una giovane sconosciuta di nome lorella cuccarini.
    La Cuccarini le sue occasioni con le prime serate le ha avute e le sono andate male quindi è meglio che le lasci fare ad altri.

  7. rossella

    aprile 9, 2013 at 17:55

    Chi sarebbero le nuove leve?
    Parliamo con i numeri alla mano… Dal mio punto di vista nella televisione di oggi i giochi sono fatti! Infatti i punti di share premiano i soliti noti!
    L’unica speranza e’ che un programma come quello di Milly Carlucci riesca a ingranare.
    Milly Carlucci potrebbe condurre Domenica In e non perche’ piace solo a me… Professioniste come lei creano il futuro della televisione perche’ hanno l’umilta’ di pensare che oltre la loro maturita’ artistica ci sono i giovani e questi giovani molto probabilmente non vogliono condividere con lei il loro successo.
    Madonna non fece in questo modo…era gia’ Madonna e ovviamente come sappiamo entro’ dalla porta principale e il Mondo capi che era arrivata una stella.

  8. s.p.

    aprile 9, 2013 at 18:44

    miriam leone e georgia luzi meritano assolutamente. i punti di share premiano i soliti noti perchè ci sono in giro sempre i soliti noti, che si sono presi anche 10, 20, 30 mila euro per ogni puntata che hanno condotto, quindi adesso possono anche permettersi di andare in pensione, a comunciare da baudo.

  9. s.p.

    aprile 9, 2013 at 18:54

    il programma della carlucci è una cag…! ancora con sti ragazzini fenomeno sfruttati stile clerici? e poi il vip praticamente non fa nulla. contro amici l’unica cosa che ingrana è la retromarcia. la Carlucci Domenica in non la condurrà mai altrimenti l’avrebbe già condotta.

  10. rossella

    aprile 9, 2013 at 19:00

    Certo la Leone e la Luzi sono due nomi molto importanti.
    Forse sono state penalizzate dalla troppa umilta’ che alla lunga non produce frutti.
    Io stimo molto Timperi ma avrei insistito per una conduzione singola e ovviamente da giovane avrei puntato anche ad essere autrice del mio programma.
    Sembrero’ esigente ma penso al futuro e ritengo che l’ eta’ sia un dettaglio… Mi riferisco anche al contratto:ovvio! Come sappiamo il denaro se pur vile e’ importante.
    Tornando a Baudo che dire?
    Ha lanciato Troisi e ha portato Guardi in Rai… Manco ce ne siamo accorti: che artista immenso!

  11. nicola

    aprile 10, 2013 at 00:32

    xme chi dovrebbe fare domenica in e mara venier e lunica adatta al trattenimento al sorriso echinea ne metta ela migliore x la domenica

  12. rossella

    aprile 10, 2013 at 11:15

    Amici e’ ai titoli di coda… La ricetta del campione ti dice nulla S.P?se Bocelli fosse passato da quelle parti manco se ne sarebbero accorti… Una volta un giovanne artista canto’ Granada e ancora non ho vapito perche’ non fu scritturato.. Almeno la Clerici ha lanciato il volo… Che dire? In quel programma hanno tutti gli stessi gusti… Mai un ragazzo che si dissoci da qualche ex ancora in voga. Sarebbe umano! Anche a The Voice nessun giovane che avesse detto o Raffaella Carra’ o me ne torno a casa.
    Per carita’ tutti bravi ma quando esci da casa e sali sul palco sai benissimo cji e’ il tuo faro.
    Perche’ non dichiararlo in anticipo?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *