Geppi Cucciari condurrà il Concerto del Primo Maggio. Nicola Piovani special guest

By on aprile 3, 2013
foto di geppi cucciari

text-align: justify”>foto di geppi cucciariSvelato il nome del prossimo conduttore del Concerto del Primo Maggio. La manifestazione, come ogni anno organizzata da CGIL, CISL e UIL sarà presentata da Geppi Cucciari. Nessuna presenza maschile al suo fianco. La comica sarda calcherà da sola il palcoscenico, per la diretta fiume da Piazza San Giovanni in Roma. Dal primo pomeriggio a notte fonda, Geppi animerà il pubblico televisivo e quello della piazza in un appuntamento divenuto tradizione nel  nostro Paese. Prevista la presenza del Premio Oscar Nicola Piovani, già presidente della giuria di qualità di  Sanremo 2013, come super ospite dell’evento. Sul palcoscenico sarà inoltre presente un’orchestra rock, diretta da Vittorio Cosma e composta da Enzo Avitabile, Boosta, Fabrizio Bosso, Stefano Di Battista, Andrea Mariano, Federico Poggipollini e Maurizio Molieri. I maestri si esibiranno in una serie di brani di Adriano Celentano, Lucio Dalla, Francesco De Gregori e Lucio Battista. Ad inaugurare la parte serale del concerto ci sarà per il terzo anno consecutivo Giovanni Sollima, che per l’occasione dirigerà cento violoncellisti nell’Inno di Mameli. Geppi Cucciari, andrà a prendere il posto che lo scorso anno fu di Francesco Pannofino e Virginia Raffaele. Ancora una volta un’artista della scuderia di Beppe Caschetto (dopo la Raffaele e Marcorè) approda al Concertone del Primo Maggio, rinnovando l’affinità che ormai dura da qualche tempo, tra l’organizzazione del concerto, la terza rete della tv di Stato e l’agenzia di Caschetto.

Per Geppi un’importantissima vetrina professionale, dopo la chiusura del suo G Day su La7. Attualmente impegnata nella copertina alle Invasioni Barbariche con l’amica di scuderia Daria Bignardi, per la Cucciari si era parlato più volte di un approdo alla prima serata, non ancora avvenuto. La comica ha già ampiamente dimostrato di saper tener testa a tutte le varie situazione che le si presentano: dal piccolo programma quotidiano alla più imponente manifestazione canora, come il Sanremo dello scorso anno, quando l’ospitata all’ultima serata le fece acquistare dei grossi consensi. Questo passaggio in Rai potrebbe rappresentare solo l’inizio di un futuro ingresso in pianta stabile all’azienda pubblica.Il suo agente, particolarmente potente a viale Mazzini, sembrerebbe essere  intenzionato a volerla sdoganarla dalla nicchia di La7 per farla approdare alla meno sofisticata Rai. L’organizzazione dell’evento risulta essere particolarmente in linea con il recente Festival della Canzone italiana, condotto da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, anche loro sotto l’ala protettrice di Caschetto. L’edizione 2013 della kermesse canora è stata tacciata più volte di essere troppo vicina agli ambienti della sinistra e più somigliante ad un Concerto del Primo Maggio che ad una manifestazione nazional-popolare (citofonare Oxa). È solo un caso che Caschetto riesca a posizionare tutti i suoi artisti nelle manifestazioni più prestigiose del nostro Paese, trasmesse dalla Rai?

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *