Gerardo Pulli presenta il nuovo singolo e gioca a fare il Tricarico dance. Ascolta “Sport”

By on aprile 20, 2013
gerardo pulli sport

text-align: justify”>Mentre la nuova edizione di Amici prosegue – in differita – verso la proclamazione del nuovo vincitore, Moreno (fidatevi, andrà esattamente così, guardate questi numeri), quello dell’anno scorso, Gerardo Pulli, torna sulle scene con il nuovo singolo.  Si chiama “Sport” ed è un pezzo contaminato di elettronica che, da oggi, inizia la sua vita in radio. Una vita che, secondo i pronostici, non dovrebbe essere troppo lunga.

Insomma, il suo primo EP, fresco di promozione ad Amici ed uscito a pochi giorni di distanza dalla sua proclamazione ufficiale all’arena di Verona, non ha certo brillato. Oltre 90 le posizioni perse in quattro settimane e numeri certamente inferiori rispetto ai precedenti amici di Maria incoronati in finale. Adesso, che di acqua sotto i ponti ne è passata e che l’eco intorno al cantante si è ridotto, il disco può sperare di ottenere risultati migliori di quelli, appena discreti, ottenuti con l’esordio? In attesa di scoprirlo, Pulli si atteggia a Tricarico, biascica le parole e appoggia le vocali esattamente nello stesso modo e “Sport” ne è la riprova. Lontani i tempi dei pezzi chitarra e voce (più chitarra), Gerardo canta, canticchia, parla su una base che strizza l’occhio all’elettrodance.

“Per il nuovo disco ho scritto 23 canzoni” ha detto Pulli. E la Maionchi, come promesso, ha fatto uscire la prima proprio durante la programmazione del serale di Amici, magari sperando in un’ospitata acchiappa pubblico. Dobbiamo considerare “Sport” la migliore della selezione Pulli? A voi l’ardua sentenza.

ASCOLTA QUI “SPORT” DI GERARDO PULLI

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *