Il commissario Montalbano, Luca Zingaretti: “Felice di tornare. Il mio personaggio vive situazioni una diversa dall’altra”

By on aprile 12, 2013
foto serie tv il commissario montalbano

text-align: center;”>foto serie tv il commissario montalbano

IL COMMISSARIO MONTALBANO tornerà in tv dal 15 aprile prossimo con quattro nuove avventure, come sempre interpretate egregiamente dal bravo Luca Zingaretti. Dopo aver fatto colpo anche sugli inglesi la scorsa estate, Montalbano tornerà a far sognare soprattutto milioni di telespettatrici, che da tempo hanno individuato in Luca Zingaretti uno dei sex-symbol del nostro tempo. Tutti sintonizzati su Rai Uno, dunque, già dalla prossima settimana con il primo episodio dal titolo Il sorriso di Angelica, che sarà il ventitreesimo appuntamento con la saga tratta dai romanzi di Andrea Camilleri. Faranno poi seguito Il gioco degli specchi (22 aprile), Una voce di notte (29 aprile) e Una lama di luce (6 maggio). Nel cast, invece, spazio alle new entry Margareth Madè (Angelica) e Barbora Bobulova (Liliana).

Intervistata dal sito Movieplayer, la direttrice di Rai Fiction Eleonora Andreatta ha parlato soprattutto dei numeri che riguardano IL COMMISSARIO MONTALBANO. “Gli episodi andati in onda nel 2011 hanno avuto una media di share del 32% con oltre 9 milioni e 300 mila spettatori. Su Rai Uno si contano 103 serate con una media del 24%. La serie è senza dubbio un fenomeno straordinario ormai venduto in sessantacinque paesi del mondo. In Europa è considerato un prodotto di eccellenza per la sua originalità e lo spessore dei personaggi, radicati in una Sicilia a tratti arcaica ma anche modernissima, raccontata attraverso i suoi colori e sapori e con un ritmo coinvolgente”.

IL COMMISSARIO MONTALBANO è un personaggio pirandelliano, azzarda Andreatta. “Egli reclama la sua esistenza perchè si sente la necessità del personaggio in quanto eroe che accettiamo anche per i suoi difetti. Ne ‘Il sorriso di Angelica’ vedremo la seduzione del corpo femminile attraverso Margareth Madè e Barbora Bobulova”. Ed è proprio quest’ultima a raccontare il suo personaggio: “Sono una femme fatale e il mio scopo è quello di sedurre Montalbano, ma in questo gioco io diventerò la vittima”. Diverso sarà invece il ruolo della Madè, che dietro un’apparente scorsa dura nasconde molta tenerezza che conquisterà il commissario. 

Non poteva mancare all’appello anche il punto di vista di Luca Zingaretti sui nuovi episodi de IL COMMISSARIO MONTALBANO. L’attore ha spiegato che “gli scrittori di gialli raccontano i loro tempi e il momento storico che attraversano, quindi è ovvio che anche i loro personaggi vivano situazioni differenti l’una dall’altra. Dopo tanto tempo Zingaretti è tornato a vestire i panni del commissario più amato della tv, ma per lui si tratta sempre di “un’esigenza e un’urgenza perchè sono legato alla produzione da un sentimento di amicizia tramite il quale riesco a fare bene le cose. Per noi italiani – ha proseguito – è difficile capire che all’estero l’Italia appaia ancora un bel posto dove vivere, così pieno di arte e di cultura. ‘Il commissario Montalbano’ racconta posti meravigliosi dove la vita procede ad un ritmo lento, e questo seduce gli stranieri, ma anche me che vivo a Roma”.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *