La7 record con Enrico Mentana e gli speciali sull’elezione del Presidente della Repubblica: il direttore del TgLa7 star su Twitter

By on aprile 21, 2013
foto-enrico-mentana-la7

text-align: center”>La7 record con Enrico Mentana gli speciali sull'elezione del Presidente della Repubblica

Per La7 l’elezione del Presidente della Repubblica ha rappresentato una tre giorni di record d’ascolti, grazie all’allestimento di un palinsesto tutto dedicato all’evento e soprattutto affidato alla garanzia granitica di Enrico Mentana. Oltre dieci ore di diretta al giorno, da giovedì a sabato, tra Speciale TgLa7 ed edizione del telegiornale della sera, il direttore è rimasto in video per una maratona lunghissima e molto apprezzata dai telespettatori. Un vero e proprio servizio pubblico, con la diretta degli scrutini, il conteggio dei voti, il commento del direttore intervallato con i collegamenti dalla Camera e dal Quirinale, ospiti in studio ed aggiornamenti con le agenzie stampa. Una macchina perfetta, grazie all’esperienza di Mentana, cronista lucido ma anche formidabile intrattenitore, e ai suoi inviati a Montecitorio, su tutti Alessandra Sardoni (al mattino conduttrice di Omnibus e poi in diretta per tutto il resto della giornata da Montecitorio).

La7 si conferma sempre più rete votata al servizio pubblico, con un palinsesto mobile che si adatta velocemente ai grandi eventi della politica nazionale. Protagonista indiscusso degli speciali sull’elezione del Presidente della Repubblica è stato l’infaticabile Enrico Mentana: tre giorni di diretta no-stop, senza mai perdere un colpo o rinunciare ad una battuta, il direttore è diventato in breve tempo beniamino di Twitter. Tantissimi gli utenti che hanno commentato sul social network la resistenza di Chicco Mitraglietta Mentana: la sua velocità, la sua ironia ficcante anche dopo ore di diretta, il fatto di essersi accaparrato il comunicato stampa del Quirinale che dichiarava la disponibilità di Napolitano ad essere rieletto prima che lo battessero le agenzie, non sono passati inosservati. Tanto che il direttore è rimasto in Trending Topic insieme agli hashtag #Quirinale, #napolitanobis ed altri per tutti i tre giorni di diretta e si è attirato le battute della rete, lui che è un battutista nato, sulla sua tenuta invidiabile (“L’umanità, fiacca, imperfetta e inefficiente, sarà presto sostituita dai #Mentana“, Questi giorni Mentana è uno di casa, ho visto più lui che mia madre, “I parenti di Mentana hanno denunciato la scomparsa a Chi l’ha visto” e via twittando). E se Twitter lo incorona vincitore assoluto di questa contestatissima tornata quirinalizia, anche gli ascolti premiano La7, che ha messo a segno numeri da record.

Nella prima giornata dello Speciale TgLa7 sull’elezione del Presidente della Repubblica, giovedì 18 aprile a partire dalle 9.50 del mattino, La7 ha registrato il 7,38% di share media con oltre 7,7 milioni di contatti (picco del 12,39% di share alle 10:43), fino al TgLa7 delle 20:00 condotto sempre da Enrico Mentana con l’8,89% di share media ed oltre 2,1 milioni di telespettatori. Grande successo anche per l’ access prime time con Otto e Mezzo di Lilli Gruber, che ha raggiunto una share media del 7,52% con quasi 2,1 milioni di telespettatori e oltre 5,4 milioni di contatti, per finire con la prima serata di Servizio Pubblico di Michele Santoro, secondo programma più visto in assoluto nella fascia oraria, con il 15,47% di share, quasi 3,4 milioni di telespettatori e oltre 9,9 milioni di contatti (picco di oltre 3,3 milioni di telespettatori pari all’11,63% di share in apertura di puntata).

Venerdì 20 aprile nuova tornata di scrutini, stessa programmazione per La7. Enrico Mentana torna in studio per il suo Speciale, che ottiene 1 milione di spettatori e 8,49% di share, seguito dal TgLa7 all’8,95% di share e 2,133 milioni di ascolti e da Otto e mezzo a 2,5 milioni di spettatori e il 9,19% di share. Non contento, Mentana ha pure presenziato alla punata di Zeta – La commedia del Potere, condotto da Gad Lerner in seconda serata (1,393 mila spettatori ed il 7,81% di share).

Ultimo giro, ultima corsa, Mentana è ancora in diretta sabato 20 aprile in day time per lo Speciale TgLa7 che racconta la storica rielezione di Giorgio Napolitano al Quirinale, con 1,5 milioni di spettatori ed il 10,49% di share, seguito dal TgLa7 all’8,42% di share e 1,940 milioni di ascolti. Buono anche il riscontro per la per la versione estesa di In Onda, con Nicola Porro e Luca Telese, che ottiene quasi un milione di telespettatori ed il 4,23% di share. Numeri che fanno gola al neoproprietario Urbano Cairo ed indicano nettamente la direzione da perseguire per valorizzare la rete.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

One Comment

  1. Antonio Diliberto

    aprile 25, 2013 at 20:01

    Umilmente e con stima verso di lei e della sua trasmissione, e con spirito di collaborazione, mi permetto di informarla come i termini francesi entourage e impasse, non si pronunciano come sono scritti; ma “entourage” si pronuncia anturage; e “impasse” si pronuncia ampasse. La tv dovrebbe essere un riferimento linguistico per i telespettatori: e mi riferisco anche alla pronuncia della lingua italiana. La dizione non è un fatto estetico, ma pratico: fa capire meglio quello che si dice. Grazie. Buon lavoro Antonio Diliberto

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *