Maccio Capatonda ospite a Le Invasioni Barbariche: “Non faccio i miei video per soldi ma per divertirmi”

By on aprile 4, 2013
Maccio-Capatonda-Le-Invasioni-Barbariche-foto

text-align: center”>Maccio Capatonda ospite di Daria Bignardi

LE INVASIONI BARBARICHE, MACCIO CAPATONDA – Il nuovo ciclo del programma di LA7, Le Invasioni Barbariche è giunto ieri sera alla decima puntata di questo 2013. Daria Bignardi ha ospitato Serena Dandini, Sebastiano Mauri, Paola Ferrari, Suor Anna Nobili e il comico Marcello Macchia, detto Maccio Capatonda.

Le Invasioni Barbariche – E’ stato proprio il protagonista della nuova serie di MTVMario”, a tenere banco durante l’ultima “intervista barbarica” della serata.

Questo bizzarro personaggio originario di Chieti, ha trovato la sua enorme popolarità grazie al popolo del web, amplificandola in seguito grazie alla Gialappa’s Band e ora anche grazie alla serie tv di cui è protagonista. Film-maker auto-didatta e irriverente comico, ha iniziato provvisoriamente scegliendosi un nome ironico, che però lo accompagna tutt’ora, e ha spiegato alla padrona di casa: “Non pensavo che poi mi sarei trascinato per sempre questo nome, ma ormai mi fa comodo. La mia passione è nata quando avevo solo 9 anni e mio nonno mi regalò una telecamera. E’ strano vedere una cinepresa in mano ad un bambino piccolo, infatti i video mi venivano abbastanza male. Poi ho proseguito e ho continuato a farli male volutamente per far ridere la gente. Di base sono come un poveraccio, uno che fa il suo giochino a casa dal computer. Non faccio i miei video per soldi, li realizzo perché mi diverto”.

 

Diventato un idolo per molti, grazie alla sua personale riproposizione dello stile dell’italiano medio (visibile soprattutto sul trailer chiamato appunto “L’italiano medio”), Maccio Capatonda, tramite una discreta dose di demenzialità, cerca di tracciare un realistico disegno di vizi, difetti e comportamenti che appartengono a molti italiani, e che derivano anche dalla televisione che abbiamo guardato tra gli anni ’80 e ’90 e che continuiamo a fruire. “Sono sostanzialmente un bipolare: Sono attratto sia dall’impegno sociale, che dalla promiscuità sessuale, quella di stampo berlusconiano riscontrabile anche nella tv degli anni ’80 e ’90 e in programmi tipo ‘Non è la Rai’, che io ho seguito assiduamente”.

Mario”, la serie che lo vede impegnato ogni giovedì sera sugli schermi dell’ottavo canale, prosegue un po’ su questa linea, mettendo insieme tutto l’immaginario di cui ha parlato durante questa improbabile intervista. La serata si è conclusa con una divertente gag tra la Bignardi e Maccio Capatonda, che ha chiuso con spensieratezza la decima puntata di “Le Invasioni Barbariche”. L’appuntamento con Daria Bignardi e i suoi ospiti è fissato per mercoledì prossimo, 10 aprile 2013.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *