Matteo Renzi ad Amici: “Polemiche dei radical-chic”. De Filippi: “Parla ad un pubblico pregiato ma a sinistra non lo capiscono”

By on aprile 6, 2013
Dichiarazioni di Matteo Renzi e Maria De Filippi

text-align: center”>Dichiarazioni di Matteo Renzi e Maria De Filippi

MATTEO RENZI OSPITE DELLA PRIMA PUNTATA DEL SERALE DI AMICI Matteo Renzi, prossimo candidato del Partito Democratico alle elezioni politiche (questo, oramai, lo possiamo dire con certezza quasi matematica) bolla come “radical-chic” le polemiche di chi ha bocciato a priori o per qualche convinzione personale la sua presenza al serale di Amici 12. Secondo il sindaco di Firenze, infatti, “la polemica ideologica che c’è stata su Amici deriva dal fatto che alcuni fra i nostri non vogliono cambiare l’Italia ma cambiare gli italiani e il loro carattere“. Intervistato dal programma radio Tutto esaurito di Radio 105, Renzi ha inoltre spiegato: “Maria De Filippi mi ha chiesto di parlare tre minuti ai ragazzi, ho detto quello che auguro loro: credo che ci sia bisogno di tornare a coltivare il talento“.

Genio mediatico “di sinistra”, lo avevamo definito qualche giorno fa, quando avevamo detto anche che nessuno meglio di lui nel suo schieramento (proprio come nessuno meglio di Berlusconi, dalla parte opposta) ha la capacità di ipnotizzare chi ascolta con parole, toni e gesti talmente convincenti da sembrare veri. Ma senza voler essere a tutti i costi radical chic, qualche perplessità, quando si va ospiti di una televisione di proprietà (e non una proprietà qualunque) a parlare in un programma che tante volte il talento se l’è  (volutamente) “perso per strada” o che l’anno scorso annoverava Belen Rodriguez tra i balleriniprofessionisti“,  rimane. Eccome. 

A dare man forte al giovane Renzi ci ha pensato la padrona di casa, che ha commentato: “E’ una persona che non vive con i paletti intorno, come parte del gruppo politico cui appartiene. Ha ragione quando dichiara che gli italiani che guardano Amici non sono più sfigati degli italiani che guardano Ballarò“. E poi, quello che in pochi ammettono ma che in fondo rientra a pieno titolo nei disegni politici di Renzi: “E’ stupido da parte di alcuni non prendere queste opportunità perché consentono di parlare a un pubblico diverso. Quando da sinistra criticano Renzi non capiscono che in quel momento lui parla a un pubblico pregiato. Finché va avanti la convinzione che prima i ragazzini guardano Amici e dai 18 ai 30 anni si spostano su Ballarò perderanno gran parte di quell’elettorato. Sono folli e vanno avanti nella loro follia“. E anche questo, dobbiamo dar atto a Maria De Filippi, è tristemente noto. Intanto appare netto il cambio di rotta di questo ennesimo Amici, che nella prossima puntata (registrata in settimana) ospiterà Don Luigi Ciotti.

About Matteo

Nato e residente in provincia di Lecce, è il più giovane tra i Redattori de LaNostraTv.it. Frequenta il Liceo Linguistico e adora il calcio (ma solo quello in Tv), la lettura (in particolare la saga di 'Harry Potter' e la magica penna di J.K. Rowling), il mondo dell'Interior Design, la Filosofia, la musica e naturalmente la televisione . La passione per la scrittura e per il giornalismo ha sempre accompagnato il suo percorso scolastico e non. Per il futuro ha molti sogni e parecchie ambizioni, ma anche tanta confusione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *