Milena Gabanelli rinuncia al Quirinale: continua a fare il suo lavoro

By on aprile 17, 2013
Milena Gabanelli rinuncia al Quirinale

text-align: justify”>Milena Gabanelli rinuncia al Quirinale

MILENA GABANELLI RINGRAZIA MA DICE NO AL QUIRINALE – All’indomani dalle Quirinarie che hanno decretato la vittoria di Milena Gabanelli come candidata del Movimento 5 stelle al Quirinale, arriva la risposta della giornalista che proprio ieri, nell’intervista a Ballarò aveva dichiarato di sentirsi molto lusingata e commossa ma sopravvalutata riguardo la scelta degli attivisti a 5 stelle. La giornalista di Report infatti, dopo aver pensato alla possibilità di salire sul Colle come plausibile primo Presidente donna della storia della Repubblica, ha oggi diffuso a mezzo stampa la sua risposta in cui dichiara palesemente: “Io sono una giornalista, e solo attraverso il mio lavoro provo a cambiare le cose”.

MILENA GABANELLI dunque, nonostante l’allettante proposta, preferisce continuare a fare il suo lavoro di giornalista, una vera e propria missione per lei, per tanti anni inviata di guerra nelle zone più a rischio,  in cui ha svolto il suo lavoro con grande passione e spirito di servizio. E continua a farlo anche oggi, attraverso Report, programma tra i migliori del servizio pubblico a denunciare le magagne del nostro Paese. Dunque, considerato che Gino Strada, secondo nella lista di preferenze ha dato forfait per continuare a fare il medico, sarà molto probabilmente Stefano Rododà il candidato del Movimento 5 stelle al Quirinale. Di seguito la lettera integrale pubblicata sul Corriere in cui Milena Gabanelli spiega la sua decisione a tutti coloro che l’avevano scelta per ricoprire  la Prima carica dello Stato.

Mi rivolgo ai tanti cittadini che hanno visto in me una professionista sopra le parti e quindi adeguata a rappresentare l’inizio di un cambiamento nel Paese. Sono giornalista da 30 anni e ho cercato sempre, in buona fede, di fare il mio mestiere al meglio; il riconoscimento che in questi giorni ho ricevuto mi commuove, e mi imbarazza.

Certamente non mi sono mai trovata in una situazione dove sottrarsi è un tradimento e dichiararsi disponibile un segno di vanità. Forse non si sta parlando di me, ma dell’urgenza di dare un volto a un’aspettativa troppo a lungo tradita.

Che io non avessi le competenze per aspirare alla Presidenza della Repubblica mi era chiaro sin da ieri, ma ho comunque ritenuto che la questione meritasse qualche ora di riflessione. E non è stata una riflessione serena.

Quello che mi ha messo più in difficoltà in questa scelta è stato il timore di sembrare una che volta le spalle, che spinge gli altri a cambiare le cose ma che poi quando tocca a lei se ne lava le mani. Il mio mestiere è quello di presentare i fatti, far riflettere i cittadini e spronarli anche ad agire in prima persona. Ma quell’agire in prima persona è tanto più efficace quanto più si realizza attraverso le cose che ognuno di noi sa fare al meglio.

Io sono una giornalista, e solo attraverso il mio lavoro – che amo profondamente – provo a cambiare le cose, ad agire in prima persona, appunto.

Milena Gabanelli

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *