Miss Italia: forse un futuro su Rete4 o Sky?

By on aprile 14, 2013

text-align: justify”>Miss Italia, il concorso in rosa per eccellenza, si tinge di giallo. A quasi cinque mesi dalla messa in onda della manifestazione, nulla ancora è stato definito. Un segnale questo che lascia presagire un addio da parte di Raiuno che, secondo i rumours e le indiscrezioni delle ultime settimane, lascerebbe volentieri andare una trasmissione storica. Dall’alba dei tempi della televisione, Febbraio sta a Sanremo come Settembre sta a Miss Italia, eppure, uno show come questo, che ha definito i costumi sociali e che ha lanciato molti volti noti del cinema e della tv, ha decisamente perso il suo appeal. Incapace di rinnovarsi, Miss Italia ha già ridotto il suo numero di puntate ma, adesso, rischia addirittura la cancellazione. La causa?

Troppi pochi soldi, poca visibilità per gli sponsor, poco interesse generato. Patrizia Mirigliani però continua a tener duro e afferma di non aver ricevuto nessuna notizia da parte della Rai, motivo per il quale, per quel che la riguarda, il suo show sarebbe ancora in corsa per la messa in onda. Ma quale dovrebbe essere il futuro per il concorso di bellezza? Alcune ipotesi lanciate da Tv Blog, a metà tra provocazione e informazione, lasciano intendere un trasferimento su Sky o addirittura sulla rete Mediaset più “debole” (ma più in target): Rete4. Miss Italia quindi come Miss Padania, un vero e proprio declassamento per una kermesse che, conti alla mano, non è riuscita a sfornare nessun volto di spicco nelle ultime edizioni.

Ma che succederebbe se Miss Italia dovesse finire su Sky? Non c’è dubbio che il network, sempre più orientato alla linea generalista vecchio stampo, renderebbe onore alla kermesse (vedi quel che ha fatto con X Factor) ma potrebbe proporsi il problema della poca visibilità degli sponsor, problema questo, già sorto con il campionato di Formula 1. E voi, che ne pensate?

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

One Comment

  1. rossella

    aprile 14, 2013 at 20:30

    Ma che incapace di rinnovarsi? Mirigliani lo ha pensato con tutti i crismi e la cittadina termale che ospitava il concorso era molto di piu’ di una location che sostituisci in funzione delle terme. In quel luogo e’ passata la bellezza italiana. Spostarlo significava pensare ad una cornice monumentale almeno quanto lo e’ stata la Loren. Miss Italia e’ la pietra angolare della nostra cultura: e’ come il Colosseo e la cupola del Brunelleschi! Adesso come se non bastasse lo sposteranno su rete 4 o su sky? Non credo che questo sia destinato ad accadere fino a quando Patrizia Mirigliani sara’ a capo della macchina organizzativa. Immagino la fatica che le sara’ costato combattere i vari luoghi comuni e in parte capisco la scelta di modificare lo schema tradizionale. Ovviamente non approvo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *