Morgan: ricovero in ospedale per il cantante

By on aprile 6, 2013
Foto Morgan

text-align: center”>

MORGAN: RICOVERO IN OSPEDALE PER IL CANTANTE – Nuovo dramma si abbatte su Marco Castoldi, in arte Morgan. L’ex compagno di Asia Argento e giudice di X-Factor  che ci ha abituati alla sua vita sregolata e piena di eccessi, sembra essere arrivato ad  un punto di non ritorno. Voci vorrebbero un suo ricovero nell’ospedale San Gerardo di Monza a seguito di un’intossicazione da abuso di farmaci.

A diffondere la notizia è stata la sua amica Selvaggia Lucarelli che stamani, sia su facebook che su twitter, ha lasciato un post con scritto che il cantante ex Blu Vertigo sarebbe stato ricoverato in una clinica, con molte difficoltà visto che,a quanto pare, Morgan fosse aggressivo e in stato confusionale.

Il ricovero sarebbe avvenuto ieri mattina, Venerdì 5 Aprile e il post della Lucarelli farebbe intendere un ricovero forzato per l’uomo, ricoverato al Dipartimento di Salute Mentale dell’ospedale San Gerardo. Non arrivano ancora altre conferme o indiscrezioni sull’evento. Quello che è certo è che il cantante ha sempre avuto una vite ai limiti. Solo un mese fa fu rinviato a giudizio per una questione di droga. Era stato accusato di favoreggiamento in spaccio di droga. E Morgan non è nuovo a problemi con la droga. Qualche anno fa confessò di aver uso abituale di stupefacenti questo portò ad un suo allontanamento dalla Rai. Per ora ci auguriamo che le sue condizioni possano migliorare, in attesa di scoprire qualcosa di più su quanto accaduto

About Dario Ghezzi

Dario Ghezzi nasce il 28 Giugno 1988. Fin da bambino matura la passione per la scrittura e il mondo dell’arte. Dopo il Liceo Classico si iscrive alla facoltà di Letteratura musica e spettacolo dell’Università la Sapienza di Roma laureandosi nel 2011. Nel 2012 si iscrive alla magistrale di Cinema Televisione e Produzione Multimediale dell’università Roma 3 e nello stesso anno ha frequentato una scuola di recitazione. E’ autore di tre romanzi usciti con ilmiolibro.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *