Nicole Minetti si confida con Simona Ventura: “Nessun rimpianto per la politica, ma ammetto gli errori”

By on aprile 16, 2013
Simona Ventura con Nicole Minetti

text-align: justify”>Simona Ventura con Nicole Minetti

Ospite della web tv di Simona Ventura, fresca di sbarco sulla piattaforma di Yahoo, Nicole Minetti è tornata a parlare pubblicamente della sua esperienza da protagonista della scena politica italiana. L’ex igienista dentale ed amica prediletta di Silvio Berlusconi sembra aver ormai imboccato con convinzione un percorso professionale in netta discontinuità col recente passato, ma col passare del tempo la voglia di levarsi qualche sassolino dalla scarpa non fa che aumentare: “Male non fare, paura non avere. Di errori ne ho fatti, come ne avrebbero fatti altre persone nelle mie stesse condizioni. Mi dispiace solo che quando una persona è a terra, gli altri facciano a gara per dare un calcio in più…”.

L’intervista curata da “SuperSimo” non tralascia alcun ambito della vita dell’interlocutrice, senza tuttavia indugiare eccessivamente sugli aspetti più strettamente privati, messi leggermente in secondo piano rispetto alle più note e “sostanziose” vicende di rilevanza pubblica, come in questo caso le altalene tra impegno politico e vecchie/nuove passioni (tra tutte la tv e la moda) periodicamente rispolverate. “Io credo tanto al destino, il bagaglio di esperienza messo alle spalle a qualcosa servirà, anche se avrei potuto dedicarmi da subito ad altre cose”, ammette la showgirl riflettendo con una punta di evidente amarezza sulla decisione di accettare tre anni fa la candidatura nel listino bloccato dell’allora presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni.

Per mettere a suo agio l’amica Nicole Minetti, Simona Ventura tocca i tasti giusti, aprendo la strada a piccole confidenze su temi non particolarmente piacevoli per un personaggio tanto famoso quanto discusso negli ultimi (sofferti) mesi del 2012, per molti versi annus horribilis del centro-destra lombardo e nazionale. Delle vivacissime cronache del “bunga-bunga” , delle ragazze di via Olgettina, di Lele Mora e dello stretto legame personale e professionale con “papi” Silvio Berlusconi nonché dei relativi strascichi giudiziari tuttora in pieno corso, rimane ufficialmente solo un opaco ricordo, essendo tutto ormai nelle mani degli avvocati (e dei magistrati di Milano competenti per le indagini sul cosiddetto “Ruby-gate”). Adesso per Nicole Minetti è tempo di ritiro in una sfera più riservata, lavoro permettendo: la televisione e le passerelle, mai del tutto accantonate nel periodo di massima dedizione alla carriera di consigliere regionale con serie prospettive di decollo in Parlamento nazionale, sono tornate ben presto ad occupare i primi posti nella scala di valori dell’ambiziosa soubrette riminese.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *