Pamela Saino si fa suora per “Il Signore Sia Con Te”, nuova fiction Rai con Virna Lisi protagonista

By on aprile 23, 2013

text-align: center”>

PAMELA SAINO SI FA SUORA PER FICTION – Ottime notizie arrivano per gli appassionati delle fiction a tema religioso. Per i tanti che sono rimasti delusi dell’uscita di scena di Patrizia Cecchini dalla nona stagione di Don Matteo, arriva una notizia che sicuramente farà piacere ai fan dell’attrice; Pamela Saino, la giovane che interpretava la neo-sposa del capitano Tommasi, ritorna sulle scene televisive in un’altra veste, tutta abbigliata di nero e con un lungo velo a coprirle la testa. No, non si tratta di un Burqua islamico, ma di una tonaca da suora che la Saino indosserà per scena nella nuova serie di Rai 1 “Il signore sia con te”, ennesima fiction a tema religioso della rete di Stato con protagonista, tanto per essere innovativi, una donna dal passato tormentato che decide di affidarsi alla fede dopo averne passate di ogni.

ENTUSIASTA DEL RUOLO, ESPRIME LA PROPRIA CONTENTEZZA SU FACEBOOK – Pamela Saino interpreterà Suor Maria, giovane donna religiosa che, come vuole la retorica, dedica la propria vita ad aiutare gli altri con grinta e determinazione. Entusiasta del nuovo ruolo assegnatole, è lei stessa ad informare i propri fans della novità dalla sua pagina facebook, dove scrive a tutti i suoi appassionati “seguaci” queste righe:

Ciao Friends ! Ho deciso, mi faccio suora… ma solo per fiction! La prossima settimana inizio le riprese della miniserie “Il signore sia con te” nelle vesti di Suor Maria, una giovane donna grintosa, determinata, coraggiosa, disposta a lottare con tutte le sue forze per quello in cui crede e per aiutare il prossimo. Un personaggio bellissimo che mi regalerà non solo la possibilità di mettermi alla prova, ma anche di recitare con la grande Virna Lisi (un sogno che si avvera!!!) e di essere diretta dal regista Gianni Lepre. Insomma, una grande occasione di crescita personale e professionale oltre che un’opportunità lavorativa! 

 “IL SIGNORE SIA CON TE”, STORIA DI UNA DONNA TORMENTATA – Dopo la forte delusione sua e dei suoi fans per l’abbandono forzato del ruolo di Patrizia Cecchini, personaggio cresciuto negli anni e che nell’ultima stagione di Don Matteo era riuscito ad assumere un ruolo di primo piano, arriva ora per la Saino una nuova opportunità lavorativa di fianco alla grande Virna Lisi, alias Suor Germana, protagonista della serie. Quest’ultima, oltre al nome, non avrà nulla a che fare con la famosa omonima cuoca degli anni ’90, ma sarà una donna tormentata dai negativi risvolti del suo passato, tra una storia d’amore finita male ed un fratello con problemi legati alla malavita. La fiction, prodotta da Endemol e diretta da Gianni Lepre, sarà girata a Roma per 15 settimane e la messa in onda sulla prima rete Rai dovrebbe essere programmata per la prossima stagione televisiva. Tra gli altri personaggi, vedremo sul set, e dunque successivamente nei nostri schermi televisivi, anche Vanessa Gravina, Alessio Vassallo ed Emanuele Bosi.

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

3 Comments

  1. rossella

    aprile 23, 2013 at 17:58

    A me non piacciono quasi mai le fiction che hanno questi plot.
    Anche Don Matteo mi lascia perplessa. E’ fatto benissimo ma non mi convince su molti punti. Che Dio ci aiuti non l’ho mai guardata, adesso si parla di Virna Lisi e quindi ci butto un occhio perche’ ha una luce pazzesca. Penso a Le ali della vita: bravissima. Non dimentichero’ mai quella distanza emotiva che riusciva a disegnare con lo sguardo!
    Pero’ sono quei soggetti che non puoi confinare in una sceneggiatura a meno che non si tratta di un santo. Io ad esempio non saprei raccontare la vocazione di una giovane donna che fa una scelta tanto profonda e radicale. Dal mio punto di vista dovrei rinunciare a molte cose, forse troppe! Sono quelle cose in cui la razionalita’ non entra o meglio subentra nell’adesione. Come quando ti sposi!
    Forse gli sceneggiatori intervistano delle testimoni. Pero’ ogni vocazione e’ diversa. Si dice appunto “avere la chiamata”! In base a quale criterio si decide che una storia e’ quella che ferma un tema tanto aperto? Molto impegnativo come lavoro!

  2. Franca

    maggio 26, 2013 at 22:01

    Tanta fortuna a Pamela dopo l’ingiusta esclusione da don Matteo

  3. rossella

    maggio 27, 2013 at 10:46

    Ingiusta e’ riduttivo! Voglio proprio vedere che piega predera’ la sceneggiatura.
    Un soggetto che parte dal Vangelo. Non si contano le citazioni di San Paolo e Sant’ Agostino. Adesso che posizione prenderanno sul matrimonio? E dire che a questo punto della storia si poteva far venir fuori l’aspetto meno edulcorato perche il Capitano e Patrizia, per come sono stati concepiti, fanno pensare ad una vita coniugale in cui sicuramente non sara’ estranea la tristezza. Infatti il Capitano dopo il matrimonio sicuramente provera’ disagio perche’ non puo’ essere capace di gestire una liberta’ che non ha mai conosciuto prima. Adesso Patrizia ai suoi occhi e’ la madre dalla quale scappare. Patrizia ovviamente diventa una donna arida ed egocentrica. La psicologia del lersonaggio e’ importante: non si possono disegnare dei santi o dei saltimbanchi! Guarda caso il comico non rientra mai nello schema della famiglia allargata. Solo Banfi nel Medico e direi che ha chiuso egregiamente.
    Adesso c’erano tutti gli elementi per poter scandagliare l’aspetto meno cabarettistico del matrimonio e cosa fanno? Non convocano la Saiano e tutto il lavoro sulla conversione del Capitano si risolvera’ in una nuvola rosa, sara’ un punto d’arrivo: ambiguo come concetto. Perche’ continuare a lavorare sul personaggio di Montedoro. Io lo cancellerei. Non e’ possibile. I cambiamenti di questa natura o sono radicali o gettano ombre sul personaggio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *