Selvaggia Lucarelli scrive a Riccardo Cocciante: “Abbandona The Voice of Italy!”

By on aprile 12, 2013
selvaggia lucarelli celebrity now lettera

text-align: justify”>selvaggia lucarelli celebrity now lettera

CELEBRITY NOW, LUCARELLI A COCCIANTE: “A THE VOICE OF ITALY NON TI VALORIZZANOQuella burlona di Selvaggia Lucarelli continua a mietere vittime all’interno del suo show gossiparo dal titolo Celebrity Now, in onda ogni venerdì alle 20.30 su SkyUno (e in replica  su Cielo Tv la domenica alle 13.30 e il lunedì alle 16.30). Questa volta la bella blogger se la prende – ironicamente – con Riccardo Cocciante leggendogli una lettera.

Il riccioluto coach di The Voice of Italy viene sgridato dalla Lucarelli per aver preso parte ad un talent dove viene poco valorizzato: i concorrenti evitano di sceglierlo e le altissime poltrone lo fanno sembrare ancor più basso di quanto non lo è già. La lettera continua con simpatiche battutine e frecciatine a personaggi del mondo della politica e dello showbiz. Qui sotto, il video e il testo integrale:

Caro Riccardo Cocciante,

dall’inizio della tua avventura a The Voice, tante volte avrei voluto tenerti la mano; sussurrarti nell’orecchio: “va tutto bene?”; accarezzarti quei ricci perfetti, più perfetti di quelli di Casaleggio dopo un bagno di vapore e… portarti via di lì! Lontano dalle borchie cattive della Carrà e dall’ascella solforosa di Piero Pelù.

La lettera prosegue:

Chi te l’ha fatto fare, Riccardo? Chi ti ha convinto dell’urgente necessità di passare dal Gobbo di Notre Dame a quello televisivo. Dai retta a zia Selvaggia, Riccardo: tu stai ad un talent come Gianni Alemanno sta al ballo delle rose! Non è roba per te, Riccardo: i talent sono per gente navigata, per gente cinica, per gente che si sfanc*la con l’aulica naturalezza con cui tu ti metti un bigodino.

Tu sei troppo buono, Riccardo: chiedi il permesso a Noemi di spingere il pulsante e a Troiano per andare in bagno. Tu sopporti tutto, anche la cattiveria di mettere te e il tuo metro e sessanta su una sedia con lo schienale alto che sembri il piccolo Buddha sulla postazione di Star Trek.

Quanto ho sofferto nel vedere che i concorrenti ti trattavano come il figlio della schifosa. Non ti voleva nessuno, Riccà. C’è stata gente che pur di non averti come coach ha chiesto se era libera Fiocco di Neve! Scappa Riccà. E tu rinascerai cervo a primavera, alce in autunno, stambecco a fine estate: non lo so… ma una cosa è certa: lontano da The Voice, tu rinascerai.

Ti voglio bene, Riccà.

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *