The Voice: Daniele censurato per salvaguardare la Carrà. Alcune voci alterate in post produzione?

By on aprile 5, 2013

text-align: center”>

Quando tutto sembra chiaro, pulito e cristallino, quando i giudizi dati sembrano arrivare da menti realmente illuminate, quando uno show è perfetto, gli artisti ci sanno fare e tutto sembra eccezionale, ecco che improvvisamente spuntano da un’intercapedine nascosta (o mascherata in post-produzione) le prime magagne. Il programma apparente perfetto sarebbe The Voice, il giudice integerrimo e rispettabile Raffaella Carrà, l’artista che ci saprebbe fare Daniele Vit e la magagna nascosta la sua eliminazione nel talent mossa dal suo coach Raffaella Carrà. Stando a quanto si apprende dalle pagine di TvBlog, infatti, sembrerebbe che, a seguito della scelta di portare Matteo al live a sfavore di Daniele, sia stata detta da quest’ultimo, sul palco, una frase poi censurata che, se si rivelasse vera, metterebbe in dubbio la trasparenza e la capacità di giudizio della Carrà nazionale.

Per quanti non avessero seguito la puntata andata in onda ieri sera, Raffaella Carrà, nella battaglia che ha visto scontrarsi Matteo Lotti e Daniele Vit sulle note si This love dei Maroon 5, ha deciso di portare avanti Matteo giustificando la sua scelta non per merito dimostrato sul ring in quell’istante, a suo dire assolutamente paritario per poter spingere ad una decisione obbiettiva, ma più semplicemente perché Matteo, oltre a saper cantare, è anche un poliedrico musicista. Ed è qui che starebbe l’inghippo. In video, ieri sera, a seguito della scelta di Raffaella, Daniele è apparso assolutamente e comprensibilmente contrariato, e si è vista Raffaella Carrà alzarsi dalla sedia per scusarsi con Daniele:

No, non ti arrabbiare con me. Sono sicura che, un giorno o l’altro, non so ne come ne dove, ma ti prometto che ci ritroveremo. Te lo prometto, perché sei bravissimo. Oggi Matteo era più dentro a questo diavolo di Maroon 5!

Una frase consolatoria da bravo coach come la Raffa pare sia, alla quale Daniele ha risposto esprimendo il suo dissenso per poi uscire via deluso dallo studio. Questo è quello che abbiamo visto, ma a quanto pare, immediatamente dopo la scelta e a microfono aperto, Davide avrebbe detto qualcosa di scomodo rivolgendosi a Raffaella, esprimendosi con una frase non andata in onda che sarebbe stata poi abilmente tagliata in post-produzione, per salvaguardare l’immagine della coach. Ecco cosa sarebbe successo realmente in quell’istante.

Finita l’esibizione, ed ascoltati i pareri degli altri coach, Raffaella si è trovata da sola a dover fare la propria scelta. Qualche secondo per pensarci, e la frase di rito per annunciare chi portare con se:

 Mi piacete tutti e due, questo è il problema. Scelgo perché è anche un musicista, suona la chitarra, suona la batteria, sta nel tempo… Daniele non piangere: Matteo verrà con me al live.

Matteo sarebbe dunque stato scelto per la sua capacità di suonare alcuni strumenti, la chitarra e la batteria, ma sarebbe stata proprio questa motivazione a scatenare il dissenso di Daniele che, secondo quanto pubblicato dai colleghi di TvBlog, avrebbe immediatamente ribattuto con una frase poi censurata in post-produzione:

Non c’entra nulla, visto che anch’io suono da 15 anni il pianoforte, mi produco, mi scrivo le canzoni da solo e faccio il corista.

Questa sarebbe dunque la frase incriminata che, seppur breve e concisa, se mandata in onda, avrebbe fatto apparire Raffaela come un giudice poco cosciente delle persone che ha davanti, e dunque inadatta al nuovo ruolo assunto. A vociferare di questa frase censurata, che darebbe anche un senso al tentativo di consolazione di Raffaella subito dopo l’eliminazione del ragazzo, pare sia arrivata dalla gente presente in studio, che non avrebbe segnalato solo questa stranezza ma, anzi, avrebbe evidenziato anche un’altra particolarità riscontrata vedendo lo spettacolo da casa.

La voce di Daniele, dalla caratura imponente, pare sia arrivata al pubblico a casa sottotono rispetto all’emissione naturale del cantante, e quanti hanno seguito lo spettacolo in studio, prima ancora che in televisione, lo avrebbero immediatamente notato e segnalato. La notizia, che non trova per ora voci ufficiali, sarebbe di quelle clamorose. Se infatti di spettacolo musicale si tratta, la voce dei cantanti dovrebbe arrivare agli ascoltatori finali per quella che è, senza alterazioni o manomissioni postume per alterare il tutto. E invece, i ben informati di TvBlog avrebbero raccolto testimonianze di persone sicure che il microfono di Daniele, in questa occasione, sarebbe stata abbassato di due toni rispetto a quello dell’avversario. Non solo, non sarebbe nemmeno la prima volta che i volumi delle esibizioni vengano modificati, ed inoltre sembra siano stati in molti a notare che alcune stecche prese durante diverse esibizioni siano quasi magicamente scomparse con la messa in onda in televisione. Se queste voci trovassero conferma, si rileverebbero come una macchia sulla veridicità del programma che sta comunque raccogliendo diversi consensi, ed inoltre non ne uscirebbero puliti neanche i quattro coach, ora ritenuti i più buoni e trasparenti del panorama dei talent nazionale. C’è davvero qualcosa che non va nel meccanismo di The Voice, o sono solo mine per oscurare la qualità del programma?

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

4 Comments

  1. rossella

    aprile 5, 2013 at 18:13

    Quando si lavora con i giovani e’ giusto tutelarli… Lo spettacolo e’ finzione di una verita’; non giova a nessuno una caduta di stile… L’artista e’ umile per definizione!
    Un’intemperanza legata alla tensione del momento potrebbe pesare sul futuro professionale dell’artista. E’ bello questo confronto alla pari… E comunque era evidente la delusione derivante dall’eliminazione: il punto di vista di entrambi era chiarissimo… Mi sembra eccessivo parlare di censura… Diciamo pure che a The Voice vince la speranza… Tutti i concorrenti vengono accolti con molto entusiasmo e le critiche sono vincolate all’esibizione anche per evitare la nascita di uno o piu’ personaggi.

  2. Antonio Mastrapasqua

    aprile 6, 2013 at 05:19

    Io ero presente alle registrazioni in studio e posso assicurare che non ci sono stati tagli di nessun genere. Daniele non ha mai ribadito di suonare il pianoforte da 15 anni. Ma stiamo scherzando? E poi la voce di Daniele non ha subito alterazioni o manomissioni. Raffaella è corsa subito dopo l’eliminazione sul palco per consolarlo ed era visivamente scossa dato che la scelta era molto ardua fra i due. Ma l’eliminazione fa parte del gioco. Sono anni che provano a mettere in discussione la veridicità dei programmi di Raffaella senza mai riuscirci cmq in quanto da ben 45 anni Raffaella Carrà è sinonimo di correttezza, professionalità e sopratutto trasparenza. Quindi consiglierei di smetterla di lanciare mine per oscurare la qualità del programma e dei suoi protagonisti.

  3. patyc

    aprile 6, 2013 at 23:32

    quante stronzate dicono ho visto il programa e nn ha cantato meglio daniele anzi lho criticato perk troppo presuntuoso si credeva perfetto bisogna rispettate i pareri, tanti ragazzi mi piacevano e se ne sono andati ringrazziando con tanta umiltà e già tanto essere lì a fare quel pizzico di esperienza.hai fatto solo bene raffa quello lì ti avrebbe creato unsacco d problemi.

  4. Nicolò

    aprile 23, 2013 at 13:34

    Quest’articolo mi pare pieno di cazzate dette per sentito dire, robe del genere “miocuggino miocuggino”. Abbassato il microfono di Daniele di due toni? Almeno abbi la decenza di non scrivere cose di cui non conosci il significato. Due toni è una misura che indica la notazione, quindi le note che Daniele ha emesso dovrebbero risultare all’ascolto tutte più basse di due toni rispetto a quello che canta Matteo. Nella tonalità del brano Daniele sarebbe dovuto essere completamente stonato dall’inizio alla fine se davvero si fosse verificata una cosa del genere. Smettiamola con questi articoli ridicoli scritti tanto per con cose raccolte per sentito dire e chiaramente false ed inventate.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *