Amici 12, la finale: Verdiana Zangaro dedicherebbe la vittoria a sé stessa

By on maggio 30, 2013
taglioAlta_004-640x337

text-align: justify”>verdiana zangaroVERDIANA ZANGARO IN FINALEVerdiana Zangaro ha le idee molto chiare su quella che sarà la sua strada dopo la finale di Amici 12 che sarà trasmessa in diretta sabato 1 Giugno su Canale 5: “ Sono preparata, ho un disco, un contratto di lavoro e molte persone che credono in me. Siamo quattro finalisti completamente differenti e il vincitore sarà soltanto uno: se non dovessi essere io, non sarà sicuramente una tragedia”. Queste sono le parole della cantante calabrese alla vigilia dell’ultima puntata del talent show di Maria De Filippi. Verdiana Zangaro, 26 anni, si compete il primo posto assieme a Moreno Donadoni, Greta Manuzi e Nicolò Noto, ma si dichiara comunque molto soddisfatta del suo percorso all’interno della scuola, un percorso che ha definito come “un viaggio introspettivo bello e profondo”.

Riuscita a entrare nel programma dopo quattro anni di tentativi, Verdiana ha tenuto stretta tra le mani questa grande possibilità, basandosi sulle proprie forze e non lasciandosi scoraggiare dalle critiche negative. Paradossalmente, sembra proprio che la ragazza sia talvolta “accusata” della precisione delle sue esibizioni che, secondo alcuni, le fa spesso apparire fredde: “E’ ovvio che queste parole mi facciano male, sembra quasi una colpa quella di azzeccare la nota. Comunque io non sono venuta qui per prendere la nota giusta, ma per cantare – ha dichiarato – Amo la musica, è il mio rifugio e il mezzo per esprimere ciò che non riesco a dire con le parole”.

Verdiana e Greta: lo sguardo di sfida

VERDIANA ZANGARO IN FINALE – Insomma, per Verdiana non è stato facile arrivare a essere uno dei finalisti della dodicesima edizione di Amici, ma ce l’ha fatta grazie alla sua determinazione, sostenendo che bisogna sempre rialzarsi e andare avanti anche quando sembra difficile continuare a credere nel proprio sogno: in fondo, come ha dichiarato la stessa cantante, anche lei per un momento ha pensato di rinunciare. Le parole di Verdiana, così come quelle degli altri ragazzi (siamo lieti di testimoniare come i quattro finalisti siano parsi umili e con la testa sulle spalle), devono essere da esempio per tutti coloro che vogliono credere nei propri sogni: ben venga quando un programma televisivo permetta questo. Tra i giornalisti presenti alla conferenza stampa, si è alzata la domanda: “Che effetto fa essere considerati dei modelli da seguire?”. “Su queste parole ci vado sempre molto cauta – ha sottolineato VerdianaConsiderando i miei miti, sia italiani che internazionali, mi sembra incredibile pensare di poter essere un idolo per qualcuno, e se così fosse sarebbe una grande responsabilità”.

Una volta fuori dalla scuola di “Amici”, Verdiana Zangaro spera di potersi esibire in giro per l’Italia a contatto con il pubblico e di poter presto iniziare a lavorare per un secondo album in cui inserire, magari, anche delle canzoni scritte di proprio pugno. Ma Verdiana a chi dedicherebbe la vittoria? La sua risposta è stata molto particolare perché non ha solo dichiarato, come i suoi compagni, di volerla dedicare alla propria famiglia che l’ha sempre appoggiata e che ci sarà sempre, ma soprattutto a sé stessa: “La dedicherei prima di tutto a me stessa, perché molte cose nella mia vita le ho fatte da sola: quando cadi, prima di poterti rialzare, devi capire i motivi per cui sei caduto”.

About Vanessa Colella

Nata a Roma nel 1989, ha conseguito la laurea triennale in Scienze Statistiche presso la “Sapienza”, e sta proseguendo i suoi studi con la laurea specialistica in “Statistica, assicurazioni e finanza”. Si è inoltre diplomata presso l’accademia di Roma “La maschera in soffitta”, prendendo successivamente parte ad alcuni spettacoli teatrali. Ama leggere i gialli e soprattutto d’estate…altrimenti lo studio passa totalmente in secondo piano.

2 Comments

  1. mario

    maggio 30, 2013 at 12:10

    Io sarei contento se vincesse Veridiana: sarebbe un ottimo nome da aggiungere allo storico di Amici!

  2. rossella

    maggio 30, 2013 at 12:54

    Mi piacciono le sue dichiarazioni. Un artista dedica le sue vittorie a se stesso.
    Mi trovo in sintonia anche con un altro pensiero: la prerogativa di esprimere se stessi! Tuttavia l’anno prossimo sarebbe opportuno che gli allievi non indossasero la tuta. Lo stile e’ importantissimo quando sei un personaggio. Ad esempio Maria de Filippi anche quando veste bene non veste Maria De Filippi. In quest’ edizione del serale mi e’ sembrato cosi’. Un vero peccato! Io sono stata una sua fan e sono convinta che dovrebbe curare meglio l’immagine del personaggio Maria. Infatti mi sembrava molto rigida. I capelli erano troppo cotonati e se pensiamo solo all’ultimo serale ci accorgeremo che una gonna tanto sopra il ginocchio non la rappresenta. Se non ti senti a tuo agio non vieni fuori nella maniera migliore.
    Io chiamerei Diego dalla Palma per la prossima edizione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *