Anticipazioni Un medico in famiglia 8, ultima puntata: Maria e Marco si sposano

By on maggio 19, 2013

text-align: justify”>Tutto è pronto. I fedelissimi telespettatori di Un medico in famiglia 8 sono pronti questa sera a tirar fuori i fazzoletti e piangere durante l’ultimissima puntata della fiction di Raiuno, campione di ascolti della domenica sera. Quella che ci attende questa sera, 19 maggio, alle ore 21.20 circa sulla rete ammiraglia dell’azienda di Viale Mazzini sarà una puntata al cardiopalma. Maria e Marco, dopo essersi ritrovati, finalmente riusciranno a coronare il loro sogno d’amore, pronunciando il loro sì davanti a tutta la famiglia Martini, quasi al completo. Anche per Anna ed Emiliano le cose andranno per il verso giusto: i due giovanissimi protagonisti di Un medico in famiglia 8, dopo aver risolto tutti i loro problemi, causati dalla gravidanza di Sonia, riusciranno finalmente ad essere felici e a godersi il loro rapporto. Nella puntata di questa sera avremo anche il ritorno di nonno Libero e nonna Enrica che, tornati dalla Puglia per la celebrazione del matrimonio di Marco e Maria, aiuteranno la famiglia a risolvere il loro ultimo problema: liberarsi una volta per tutte di Fulvio Magnani, e riscattare finalmente la loro villetta di Poggio Fiorito. Riuscirà la famiglia Martini nell’impresa? Intanto tirate fuori fin da ora i fazzoletti e cominciate a gustarvi, con le anticipazioni dell’ultima puntata di Un medico in famiglia 8, quello che accadrà nei due episodi di questa sera, episodi di fine serie.

emiliano-e-anna

Immagine 1 di 5

emiliano e anna

Nel primo episodio di Un medico in famiglia 8, in onda questa sera, 19 maggio, alle ore 21.20 circa su Raiuno, dal titolo La notte dei desideri, vedremo come, dopo l’arrivo della lettera sull’espropriazione della villetta, Maria (Margot Sikabonyi) si prodigherà affinché questa notizia non rovini i preparativi per il suo matrimonio e farà di tutto per trovare un modo per risolvere la questione. La bella dottoressa Martini cercherà di palare con Roberto Magnani (Alessandro Tersigni), in cuori suo ancora innamorato della giovane, il quale ormai, dominato dalla rabbia e messo da parte l’amore per la ragazza, si è coalizzato col padre. Marco (Giorgio Marchesi) intanto troverà un modo per risolvere il problema di casa Martini e per non perdere la proprietà della villetta di Poggio Fiorito. Lele (Giulio Scarpati) nel frattempo, farà una petizione per reinserire all’interno di Villa Aurora le visite pro bono, eliminate da Guenda (Chiara Gensini), oramai unica proprietaria della clinica. La dottoressa Pacifico, però, avrà una bella sorpresa: scoprirà di essere incinta e lo comunicherà a Gus (Paolo Conticini).

Nel secondo episodio di questa sera, 19 maggio, di Un Medico in Famiglia 8, dal titolo Lieti eventi in casa Martini, vedremo finalmente il trionfo dell’amore a casa Martini. Da una parte, Anna (Eleonora Cadeddu) ed Emiliano (Edoardo Purgatori), risolto il problema della gravidanza di Sonia (Alessia Agrosì), vivranno dei veri e propri momenti di passione. I due oramai sembreranno inseparabili. Dall’altro, Marco e Maria finalmente decideranno di sposarsi. Li vedremo impegnati ed indaffarati nei preparativi per la cerimonia nuziale. Anche nonno Libero (Lino Banfi) e nonna Enrica (Milena Vukotic) torneranno dalla Puglia, arrivando a Poggio Fiorito per il grande evento. Allo stesso tempo, anche Bianca (Francesca Cavallin) rientrerà da Parigi per presenziare al matrimonio di Marco e Maria, ma la donna entrerà in travaglio. Chissà se Un Medico in Famiglia 8 si concluderà con l’arrivo di un nuovo Martini.

L’appuntamento con l’ultima puntata di Un medico in famiglia 8 è per questa sera, 19 maggio, alle ore 21.20 circa su Raiuno.

About Maria Rosa Tamborrino

One Comment

  1. rossella

    maggio 19, 2013 at 17:29

    La scelta di concludere con Banfi mi trova in assoluto disaccordo.
    Della serie: come non detto!
    Una serie molto deludente che si concludera’ a tarallucci e vino! Banfi e’ oltre l’aspettativa di ogni sceneggiatore! Lui “e`”! Sicuramente un grandissimo artista che oltre a conservare il senso dell’avanspettacolo porta quei valori della tradizione senza caricarli di una retorica che in un certo senso ne denuncia la precarieta’ mentre li celebra. Lui non celebra niente… Nel Medico incarna l’ideale del buon padre di famiglia e questo suo ritorno si carica di un valore simbolico. E’ come se redimesse il copione.
    Troppo facile.
    Ci sono molti punti oscuri, molti snodi in cui la narrazione non mi convince. Il tempo non giustifica l’elaborazione di molti stati d’animo.
    Che dire? Tutto e’ bene quel che finisce!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *