Benedetta Rinaldi in Esclusiva a Lanostratv.it: “Con UnoMattina Estate racconteremo l’Italia”

By on maggio 15, 2013
benedetta-rinaldi

text-align: center”>Benedetta Rinaldi

BENEDETTA RINALDI IN ESCLUSIVA A LANOSTRATV.IT : “CON UNOMATTINA ESTATE RACCONTEREMO L’ITALIA”. Romana, classe 1981, Benedetta Rinaldi si è fatta conoscere dal grande pubblico nel 2006 con la conduzione della nota trasmissione di Raiuno “A sua Immagine”, in onda il sabato pomeriggio e la domenica mattina, per poi approdare l’anno seguente al timone di “Off Hollywood”, rotocalco dedicato al cinema in onda sulla medesima rete. La sua carriera si è sempre divisa tra la Tv e la Radio: è stata infatti per anni al timone di diverse trasmissioni radiofoniche quai “Stop! Precedenza a chi pensa” e “Poteva essere un talk show”. Dopo la promozione in prima serata con la conduzione di alcuni speciali di “Porta a Porta” in coppia con Bruno Vespa, a giugno 2012 è approdata alla guida di UnoMattina Estate“, con Gerardo Greco. Riconfermata alla conduzione del contenitore estivo del mattino di Raiuno che partirà il 3 giugno prossimo e che quest’anno la vedrà accanto al giornalista Duilio Giammaria, Benedetta Rinaldi si è raccontata ai nostri microfoni in Esclusiva per Lanostratv.it.

benedetta-rinaldi-unomattina

Benedetta Rinaldi, nota al grande pubblico dal 2006 perchè volto femminile della rubrica di comunicazione religiosa di Raiuno “A Sua Immagine”, che hai condotto per lungo tempo affiancando prima Andrea Sarubbi e poi Rosario Carello. Parlaci della tua prima esperienza in Rai…

“Hai presente cosa significhi lavorare viaggiando in lungo e in largo per l’Italia senza sosta e raccontare la vita della gente semplice, di fedeli e non, di persone magari sconosciute ma con grandi storie di sofferenza o di riscatto? Ecco, quella è stata la mia vita per anni. Mi ero appena laureata e ho avuto modo di vedere la bellezza italiana che studiando non puoi percepire a fondo. Non parlo solo dell’arte, della storia o della cucina, intendo l’italianità vera e propria: uomini e donne dal cuore grande e dalle storie spesso incredibili”.

Sei diventata giornalista pubblicista nel 2004 e da allora hai avviato la collaborazione con Radio Meridiano 12 e Radio Vaticana, dove hai condotto programmi quali “Stop! Precedenza a chi pensa” e “Poteva essere un talk-show”. Preferisci comunicare con il pubblico tramite la radio o la televisione?

“Tramite la radio tutto è più poetico. Il pubblico non ti vede, ti giudica per quello che dici e ti segue con più attenzione. In Tv la componente visiva può essere un elemento di disturbo rispetto ai contenuti. Se davvero chi ti guarda vuole capire quello che dici, si deve impegnare di più. Quindi bisogna saper cambiare tecnica di comunicazione tra radio e Tv. Il trucco sta tutto lì”.

L’anno scorso sei approdata alla guida di “UnoMattina Estate”, che hai condotto da giugno a settembre con Gerardo Greco, esperienza che quest’anno ripeterai. Ti saresti mai aspettata di diventare la padrona di casa di una trasmissione così importante? Com’è stata la collaborazione con Gerardo? Ci sono mai stati disaccordi tra voi?

“Calcolando che avevo già prenotato le vacanze, direi che non mi aspettavo di ricevere tanto dalla Rai. Però non ho avuto paura dell’incarico. Mi sentivo pronta e felice dell’opportunità. Con Gerardo Greco c’è stata una buona collaborazione. Lui ha, dalla sua, una solidissima preparazione giornalistica da inviato e con lui ho potuto approfondire i ritmi della narrazione giornalistica. Dalla mia ho cercato di portare al programma una morbidezza nella narrazione ed un sorriso che, nonostante l’urgenza della cronaca, facesse sentire “a casa” il telespettatore. Abbiamo dunque lavorato compensandoci senza troppa difficoltà”.

Ti abbiamo vista più volte accanto a Bruno Vespa negli speciali di “Porta a Porta” in prima serata. Sei appassionata di politica o la segui solo per lavoro?

“Sono laureata in Scienze Politiche. Diciamo che mi sono interessata prima di politica che di Tv!”

A giugno tornerai in Tv con la nuova edizione di “Unomattina Estate”, che quest’anno condurrai con Duilio Giammaria. Siete già al lavoro?

“Ci siamo già visti ma sono sicura che a ridosso dell’inizio del programma avremo modo di stare molto a stretto contatto. La redazione di UnoMattina apre all’alba e chiude a tarda sera…”.

Come sarà la nuova edizione di “Unomattina Estate”? State già pensando ai contenuti?

“I contenuti non li decidiamo noi. E’ la magia della cronaca. Vai a dormire con un’Italia, ti puoi risvegliare ed è cambiato tutto. Noi racconteremo l’Italia che troviamo al mattino, ogni mattino. Con più completezza e precisione possibile. Oltre a rilassarci un po’ contando su momenti di informazione più leggera ed “estiva”.

E’ difficile lavorare in una stagione in cui la colonnina di mercurio sfiora i 40 gradi, per giunta con la sveglia che suona alle 5 del mattino?

“Alle 4.30 per la precisione! Diciamo che dopo un po’ ci si abitua… Quanto alla temperatura, ti farei entrare certe mattine nello studio televisivo. Ci vuole la giacca! L’aria condizionata è la nostra salvezza”. (ride)

Cosa speri per il tuo futuro professionale? C’è un programma in particolare che vorresti condurre o un personaggio con il quale ti piacerebbe lavorare?

“Per il mio futuro mi auguro continuità ma non a discapito della qualità delle cose che faccio. E per fortuna in Rai trovano spazio molti programmi che sento nelle mie corde: da quelli naturalistici e culturali come Linea Verde o Linea Blu a quelli di puro approfondimento politico e giornalistico. Diciamo che sono una giovane atipica. Mi piace trattare temi in genere più confacenti a persone più mature d’età. Quanto al personaggio, ho già incontrato sulla mia strada tanti professionisti validi. Vorrei continuare su questa strada! E con Duilio Giammaria credo che il mio desiderio sia già ampiamente esaudito. In futuro chissà…”.

Nella Tv di oggi: cosa promuovi e cosa bocci?

“Non sta a me promuovere o bocciare. A me sta impegnarmi perché il pubblico ci capisca qualcosa di più dei temi che trattiamo. Secondo me la Tv deve aiutare a capire la realtà o anche a divertirsi. Ma con intelligenza ed eleganza. Senza una delle due componenti, la trovo una Tv non in linea con le mie idee”.

Grazie Benedetta per essere stata con noi oggi. Ti va di lasciare un messaggio per i nostri lettori?

“Cari lettori mattinieri, vi aspetto dalle 6.40 in poi in Tv su Raiuno dal 3 giugno! Cari lettori nottabuli, avete fatto le 6? Che andate a fare a letto? Aspettate UnoMattina Estate alle 6.40. Cari lettori che dalle 6.40 alle 10 dormite, vi aspetto sul sito della Rai per vederci in replica!”.

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 Agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

One Comment

  1. lucio morelli

    luglio 25, 2014 at 08:59

    la derivazione della Rinaldi da trasmissioni religiose mi fa pensare a raccomandazioni ecclesiastiche. Sarebbe opportuno cha frequentasse un corso di recitazione e dizione. Sarebbe meno patata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *