Benvenuti a tavola 2, il riassunto dell’ottava puntata

By on maggio 29, 2013
Benvenuti a tavola 2 - riassunto ottava puntata

text-align: center”>Benvenuti a tavola 2 - riassunto ottava puntata

BENVENUTI A TAVOLA, RIASSUNTO OTTAVA PUNTATA – La serie “Benvenuti a tavola 2”, sta per terminare: ieri sera infatti, martedì 28 maggio 2013, Canale 5 ha trasmesso i due penultimi episodi, intitolati rispettivamente “Inganni e sorprese” e “La corsa contro il tempo”, ottenendo 3.649.000 spettatori, e il 14.07% di share.

Benvenuti a tavola 2 – Le vicende con protagonisti i due cuochi Paolo Perrone (Giorgio Tirabassi) e Carlo Conforti (Fabrizio Bentivoglio) proseguono: gestendo i loro ristoranti situati nella stessa piazzetta milanese, i due amici-nemici si trovano ogni giorno ad affrontare guai, malintesi, momenti positivi e tanto lavoro in cucina. Paolo è vessato da un’ipoteca e ha pubblicato un libro di ricette, mentre Carlo è cambiato completamente, e ricuce i rapporti con la moglie Elisabetta (Debora Villa) e con gli amici. Emilio (Fabio Troiano), Renato (Antonio Catania), Irene (Vanessa Incontrada), Giovanna (Elena Starace) e Alessia (Alessia Mancarella) invece, sono alle prese con i loro rispettivi problemi di cuore. Vediamo nel dettaglio cos’è successo nell’ottava puntata di “Benvenuti a tavola 2”.

benvenuti-a-tavola-2-bentivoglio-villa

Episodio 1, “Inganni e sorprese”: Il ristorante di Paolo è pieno di prenotazioni e di clienti, grazie alla pubblicità che la sua comparsata televisiva, con litigio annesso, gli ha regalato. I Perrone aggiungono alcuni tavoli fuori, e mandano dei clienti rimasti senza posto al Meneghino. Nel frattempo Carlo ed Elisabetta vanno in campagna e Renato gestisce la cucina facendosi aiutare da Salim, e anche da Irene. Due finti vigili rischiano di estorcere una cospicua somma di denaro a Paolo ed Anna per irregolarità nella presenza di troppi coperti: fortunatamente però Emilio se ne accorge, e travestendosi da vigile riesce a farli fuggire in tempo. Giovanna fa una scenata alla presunta “seconda ragazza” di Ivan, che si reca da lei per parlarle; mentre Alessia e Salim litigano e stanno per lasciarsi.

Episodio 2, “La corsa contro il tempo” – L’editore di Paolo lo contatta per parlargli dei diritti internazionali dl suo libro di ricette: l’uomo riesce a convincere un editore inglese ad anticipargli 89.000 euro, esattamente la cifra che gli serve per coprire l’ipoteca e far sì che il suo ristorante non vada all’asta. La banca però, gli da dei problemi con la valuta, e ci si mette anche un’imprevista riunione sindacale: Carlo quindi aiuta l’amico a velocizzare la procedura, e quando la sua macchina non parte, lo accompagna con il motorino del figlio al tribunale, attirando due vigili a causa delle infrazioni che compie per arrivare in tempo. Paolo arriva all’asta appena in tempo, riuscendo a farla revocare appena prima che venga indetta, grazie alla quietanza di pagamento per il suo libro e all’aiuto dell’amico.

Intanto Emilio confessa ad Irene il proprio amore, scoprendo di essere ricambiato; e Giovanna scopre che la ragazza misteriosa è in realtà la sorella di Ivan, e chiarisce il malinteso con il ragazzo fermando, grazie all’aiuto della nuova amica, il pullman che sta per portare il fidanzato a Roma. Salim chiede ad Alessia di sposarlo, la ragazza accetta e i due comunicano ad Anna e Paolo che i genitori del ragazzo vorrebbero conoscerli – in India -prima del matrimonio.

L’appuntamento con l’ultima puntata di “Benvenuti a tavola 2” è previsto per martedì prossimo, 4 giugno,  alle ore 21.10 sugli schermi di Canale 5.

 

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *