Come un delfino 2, il riassunto della terza puntata

By on maggio 30, 2013
foto miniserie come un delfino 2

text-align: center;”>foto miniserie come un delfino 2

COME UN DELFINO 2 – Terzo appuntamento con la fiction prodotta dalla Sammarco e diretta da Raoul Bova, che ieri sera è andata in onda su Canale 5 registrando 4.287.000 telespettatori e il 17,13% di share, vincendo così la prima serata.

Nel cast di Come un delfino 2  Raoul Bova (Alessandro Dominici)Giulia Bevilacqua (Anna)Maurizio Mattioli (Spartaco)Ricky Memphis (Don Luca)Paolo Conticini (Ugo)Marco Falaguasta (Enrico)Jacopo Cavallaro (Nasca)Gianluca Di Gennaro (Andrea)Tommaso Ramenghi (Nico)Andrea Troina (Bernardo Bibi), Jack Petrazzi (Rocco)Federico Costantini (Marco)Alan Cappelli (Giacomo)Lorenzo De Angelis (Simone), Domenico Balsamo (Luca), Diego D’Elia (Filippo), Tony Sperandeo (Totuccio Scalese), Valentina Imperatori (Marina), Marianna Di Martino (Irene). 

Ecco quello che è successo nella terza puntata (qui e qui il riassunto della prima e della seconda):

foto-come-un-delfino-2

Don Luca è morto e Alessandro e i suoi ragazzi sono completamenti sconvolti, mentre gli Scalese sono soddisfatti del loro operato. Ora c’è un testimone importante di meno, al processo contro Ciro, ma resta sempre Nico, il quale ora è in pericolo. Intanto la polizia trova i flaconi di fenolcodeina nello spogliatoio di Alessandro, e Ugo insinua che anche Rocco, ancora in coma, abbia potuto assumere quelle sostanze. Le analisi, infatti, confermano che il ragazzo ha assunto la sostanza. Durante la cerimonia di addio a Don Luca, la polizia arresta Alessandro per spaccio. All’interrogatorio il campione cerca di discolparsi, accusando gli Scalese di volerlo incastrare. Ma il suo amico avvocato, il padre di Bibi, gli consiglia di non diffondere queste accuse, ma piuttosto di fare gli accertamenti necessari per far cadere le colpe. Alessandro, però, viene messo in prigione. I ragazzi, invece, sono messi sotto torchio da Enrico che, sotto suggerimento di Ugo, vuole costringere i ragazzi ad andare via dalla Taurus. Nico viene contattato ancora da Sergio, e anche se inizialmente si rifiuta di collaborare viene tentato dalle promesse dell’ex amico, il quale dice di volergli pagare l’operazione. Spartaco vede Manolo e Anna che discutono, ma capisce male e pensa che i due stanno ancora insieme. Quindi lo rivela ad Alessandro, il quale adesso si sente ancora più solo. Bibi sa che Alessandro è innocente, ma nonostante i rimorsi non riesce a rivelare la verità. Intanto in prigione, Ciro minaccia e malmena Dominici, che è distrutto dal dolore e dalla rabbia.

Fortunatamente i suoi ragazzi gli fanno sentire l’affetto, chiamandolo dalla collina di fronte al carcere. Marina segue Nasca fino all’istituto dove è tenuta Alice, ma non riesce ad avvicinarsi. Il ragazzo si confida con Spartaco, raccontandogli della notizia improvvisa e del fatto che la piccola sarà data in adozione. Anna intanto prosegue le sue ricerche per scagionare Alessandro e prende informazioni sul doping. Il medico con cui parla, però, è quello pagato dagli Scalese. Poi va in prigione ma viene maltrattata da Alessandro. Sconfortata chiede aiuto a suo padre, direttore di un giornale, raccontandogli tutti i dettagli sulla vicenda. Le ricerche portano a un articolo di denuncia sulla mafia e su alcuni vecchi fatti che non erano mai stati resi noti. Alessandro viene rimesso in libertà e chiede scusa ad Anna. I due hanno una discussione, la donna lo accusa di non fidarsi di nessuno e lui si difende raccontando le disgrazie a cui ha assistito fin da piccolo. Alla fine crolla e la giornalista lo abbraccia. Una volta tornato alla Taurus viene freddamente accolto da Enrico, mentre i ragazzi vogliono riabbracciarlo. Alessandro comunica a Ugo di non fidarsi più di lui e poi va in ospedale a trovare Rocco, le cui condizioni sono stazionarie. In casa famiglia arriva un dvd di saluti da parte di Don Luca, registrato in caso di morte. Tutti vogliono vendicare il loro amico prete rendendo pan per focaccia agli Scalese, ma Alessandro li mette in guardia, facendogli capire che non è certo con la violenza che si risolvono le cose.

Nico incontra Sergio, e gli garantisce che non testimonierà al processo, in cambio dell’operazione. Andrea lo scopre e i due vengono alle mani, finchè Nico rivela il suo piano: vuole guarire per ammazzare tutti gli Scalese. Alessandro vede più volte il dvd di Don Luca e intuisce che c’è qualcosa che non quadra. E’ il giorno del processo e Nico mantiene la promessa, ma c’è un grande colpo di scena. A testimoniare viene chiamato Don Luca, che è ancora vivo. Il prete racconta tutta la verità, accusando direttamente Ciro di aver sparato a Nico e di aver tentato di ucciderlo. La telefonata anonima di Ugo aveva allarmato la polizia che era riuscita a salvare Don Luca. Nico è comunque arrabbiato, perché ora non potrà ottenere l’operazione e pensa di essersi venduto in cambio di nulla. Alessandro intanto riceve altre buone notizie: il Tribunale accetta il test del DNA per essere scagionato dal doping. Spartaco riceve la pensione integrativa di suo figlio morto e decide di pagarci l’operazione di Nico, che ne è felicissimo. Ora il ragazzo ha anche incontrato l’amore, Lucia. L’operazione di Nico va bene, ma ora c’è da affrontare il difficile processo di Alessandro. Totuccio Scalese obbliga Ugo a trovare una soluzione per fare fuori Alessandro e i ragazzi dalla Taurus. Enrico estromette Andrea e Nasca dalla staffetta, suscitando le loro ire. I ragazzi, tranne Bibi, decidono quindi di andarsene, seguiti da Simone, l’unico degli allievi della Taurus che li aveva accolti. Nasca, infine, decide di portare via Alice dall’istituto.

L’ultima puntata di Come un delfino 2 andrà in onda mercoledì 5 maggio alle 21 su Canale 5.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *