Dal talent “X Factor” all’album “Unpredictable”: LaNostraTv intervista Le Donatella

By on maggio 24, 2013
il nuovo album de le donatella unpredictable

text-align: center”>il nuovo album delle donatella unpredictable

INTERVISTA ESCLUSIVA ALLE DONATELLA. Tanto belle quanto talentuose. Le due gemelline che hanno affascinato il pubblico della passata edizione di “X Factor” si raccontano a LaNostraTv.  E’ durata poco la delusione per via dell’eliminazione durante la quarta puntata del talent-show: Silvia e Giulia non hanno perso tempo, bensì hanno continuato a studiare e a lavorare sodo per la realizzazione del loro sogno. Sogno che il 9 aprile scorso è diventato una meravigliosa realtà e che oggi  si intitola “Unpredictable“, il loro primo progetto discografico.

Prima di parlare dell’album, Silvia, facciamo uno step indietro: è vero che hai mandato la candidatura a “X Factor” all’insaputa di Giulia?

Sì! Sapevo che lei non avrebbe approvato perchè non aveva il coraggio di cantare davanti ad un pubblico, quindi ho pensato di chiamare senza dirglielo così da costringerla a venire ai casting a Roma. Infatti poi è stato così: ha superato le sue paure ed è venuta con me. Non avendo mai studiato canto prima, abbiamo puntato sul coraggio e questo fortunatamente ci ha premiato.

Oggi, Giulia, hai superato l’ansia da palcoscenico?

Sì, ora va decisamente meglio. Ho avuto paura in realtà per tutta la permanenza all’interno del talent; è un insieme di emozioni davvero difficile da descrivere. Poi mi sono appassionata così tanto che non volevo più andar via. 

le-donatella-rivelazione-di-xfactor

Prima dell’esperienza di “X Factor” non avevate mai cantato in pubblico, immagino non sarà stato semplice durante le esibizioni concentrarvi sui vari aspetti del live come la voce, le parole, l’interpretazione, le coreografie…

Giulia: E’ stato molto difficile concentrarsi su tutto. Cercavamo di pensarci il meno possibile e di affidarci al palco, al pubblico; facevamo leva sulla nostra unione per farci forza a vicenda.

Con Arisa avete instaurato un buon rapporto durante la vostra partecipazione al talent: vi sentite ancora? Vi consiglia?

Silvia: Cerchiamo di rimanere in contatto però ognuno ha i propri impegni, facendo un mestiere che ti porta via tanto tempo è difficile. Comunque si siamo sempre andate molto d’accordo con lei, ci ha indirizzato tanto.

E’ cambiata la vostra vita dopo la parentesi televisiva?

Giulia: Gli impegni sono aumentati, siamo spesso in giro, però alla fine gli amici sono sempre gli stessi e appena possiamo torniamo a Modena a trovare la nostra famiglia. Insomma, cerchiamo di conciliare tutti gli impegni con gli affetti. 

Parliamo adesso di “Unpredictable“, il vostro primo album che naturalmente ho acquistato e ascoltato. L’ho trovato fresco, orecchiabile, tra l’altro tutto in lingua inglese…

Silvia: Era un pò il nostro intento fare un album che fosse fresco come noi. Siamo molto contente di cantare in lingua inglese e questo ci ha aiutato a crescere, anche se non smettiamo mai di studiare. E’ stato anticipato dall’uscita del nostro primo singolo “Fooled Again” (vedi video sopra). Siamo riuscite a realizzare un album in breve tempo e questo grazie anche a chi ha creduto in noi e noi continuiamo a credere in noi stesse. Quindi ti piace? (ride ndr.)

Molto! Peraltro ci sono delle sonorità anni ’80 che amo tanto. 

Giulia: Esatto! Il genere è elettro-pop con un richiamo alla musica degli anni ’80 a cui ci siamo appassionate. All’interno inoltre è presente la cover del brano “Love Comes Quicky” dei Pet Shop Boys che uscirà come singolo estivo. Adesso è da poco uscito il video di “Magic”, il secondo singolo estratto dall’album (vedi video sotto).

Silvia: Siamo davvero contente del risultato. C’è stato poco tempo a disposizione dalla fine di “X Factor” alla creazione del singolo e dell’album quindi credo sia stato fatto un bel lavoro e noi ci abbiamo messo tutto l’impegno.

In fondo ai ringraziamenti nel retro della cover del disco si legge la scritta You make me rise when I fall” per voi molto importante.  Spieghiamo il perchè.

Giulia: Due anni fa abbiamo deciso insieme di tatuarci questa frase tratta da una canzone che ascoltavamo sempre.

Silvia: Questa scritta sul corpo rappresenta un pò il simbolo della nostra unione. Ci supportiamo e ci sosteniamo a vicenda.

Il sodalizio tra gemelle dev’essere qualcosa di molto forte.

Silvia: Sicuramente il legame è particolare. Sono nata con una gemella quindi non so come possa essere non averla, però è un legame molto speciale e soprattutto la musica ci ha avvicinato sempre di più. Da quando poi facciamo questo mestiere da professioniste  passiamo tanto tempo insieme e cerchiamo di sopportarci il più possibile (ride ndr.). Siamo tanto unite pur essendo molto diverse.

Giulia, ci sveli un difetto di Silvia?

Giulia: Forse è un pò troppo seriosa. 

Silvia, un difetto di Giulia?

E’ un pochino impulsiva.

Com’è il vostro rapporto con i fan? 

Giulia: E’ ottimo! E’ tutto grazie a loro se abbiamo avuto un riscontro molto positivo con il primo singolo e adesso con l’album. Ci teniamo ad avere un contatto con loro e sapere anche cosa pensano dei brani e dei video.

Cosa avete provato la prima volta che vi hanno chiesto un autografo?

Silvia: Credo fosse durante “X Factor“, ero sicuramente molto emozionata. Sai, all’interno hai una concezione deviata della realtà, poi fuori il fatto che ci fermassero in giro per strada a Milano ci ha fatto evidentemente uno strano effetto. Certo fa molto piacere, poi un pò ti abitui ma fondamentalmente siamo riamaste le stesse. Trovare dei riscontri positivi da parte della gente è importante e ti da la forza di continuare.

Qual è il complimento più bello che avete ricevuto?

Giulia: I complimenti li ho sempre accolti con estremo piacere. Spesso ci dicono di essere un duo originale, controtendenza, forse perchè siamo un pò stravaganti e ci piace giocare col look, anche se in realtà siamo semplicemente noi stesse.

La terza traccia del disco si intitola “Love comes quicky“. L’amore per voi è già arrivato?

Silvia: Purtroppo non  è cosi automatico trovare una persona che ti possa compensare e i rapporti tra uomo e donna come sai spesso sono difficili. Credo che l’amore debba venire al momento giusto.

Giulia: Io mi sfogo molto con la musica (ride ndr.). Al momento siamo entrambe single,  ci divertiamo e ci dedichiamo a noi stesse.

About Taty Rossi

Nata a Milano sotto il segno dei Pesci, ha origini eritree, una pelle color cannella e si definisce "un'amante della parola". Ha studiato recitazione e conduzione televisiva presso il Centro Teatro Attivo di Milano poiché teatro, cinema e televisione sono le sue più grandi passioni. Oggi cura i servizi esterni del programma "Live In Style" in onda ogni venerdì alle 18.15 su 7Gold.

One Comment

  1. zil

    giugno 2, 2013 at 09:26

    Mika e Italia: un matrimonio alle prime fasi… http://youtu.be/w5SozwQRka8

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *